Carabinieri 112Reggio Calabria, 17 novembre 2015 - Hanno aggredito a calci e pugni un cittadino nigeriano senza fissa dimora e poi lo hanno investito con la loro auto per contendersi le elemosine dei clienti all'uscita di un supermercato.

Un uomo e una donna macedoni Redjep Nijaz, di 49 anni, e Jasarevic Suzana (45) sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. La vittima dell'aggressione, che ha 26 anni, ed è stata raggiunta anche da colpi di bastone che gli hanno provocato diverse lesioni. (Ansa)