teatro politeamaCatanzaro, 24 febbraio 2017 - Il Coordinamento del Teatro Calabrese è stato ricevuto mercoledi 22 febbraio, presso la "Cittadella regionale", dal presidente della Regione Calabria, per condividere i contenuti e l’iter di approvazione della nuova legge regionale sul teatro.

All’incontro hanno partecipato il presidente Mario Oliverio (che ha tenuto per sé anche la delega alla Cultura) e il Dott. Mirabello (Presidente della III Commissione Consiliare), coadiuvati dai dirigenti Dott. Bullotta, Dott Calogero, Dott.ssa Cumbo e Dott. De Simone. Per il Coordinamento del Teatro erano presenti Fabio Vincenzi, Claudio Rombolà, Settimio Pisano e Iris Balzano in rappresentanza delle seguenti strutture teatrali calabresi: Teatri Unical, Teatro del Grillo, Scena verticale, Libero Teatro, Centro Teatro Meridionale, Teatro Rossosimona, TeatroP, Confine Incerto, Scenari Visibili, ConImieiOcchi, Chimera, Porta Cenere Teatro, Lalineasottile, Centro RAT, Teatro in Note, DiciassetteBi, Hermit Crab, Scena Nuda, Zahir, Teatri Calabresi Associati, Maschera e Volto, Piccolo Teatro Umano, Spazio Teatro, Teatro della Maruca, Nastro di Moebius, Mana Chuma, Teatro delle Rane, Dracma, Officina Teatrale, Teatro del Carro. Il presidente ha ascoltato con attenzione e interesse le ragioni del Coordinamento e in quasi tre ore di lavoro sono stati rivisti collegialmente i punti di divergenza sulla nuova legge di disciplina del sistema teatrale regionale, già approvata dalla Giunta e prossima all'approvazione in Consiglio. L’esito è da considerarsi fortemente positivo, avendo potuto registrare la disponibilità e la convergenza del Presidente e degli altri partecipanti sulla necessità di migliorare alcune norme al fine di renderle più coerenti con l’obiettivo che il Coordinamento considera irrinunciabile: la creazione e promozione di un sistema teatrale in Calabria. Oliverio ha espresso l’auspicio, confortato dal presidente della Terza Commissione, che la proposta di legge, così emendata, arrivi presto all’approvazione del Consiglio regionale, in modo da consentire una immediata emanazione del Regolamento attuativo, per la cui predisposizione si aprirà un tavolo tecnico di concertazione con gli operatori del settore.A conclusione del proficuo lavoro, il Presidente ha invitato i rappresentanti del Coordinamento ad avere piena fiducia sulla dotazione finanziaria, che godrà anche dell’apporto di adeguate e ulteriori risorse, nonché sulla programmazione triennale, che - ha assicurato - interesserà già il triennio 2017-2019. Il Coordinamento del Teatro Calabrese esprime ampia soddisfazione per i risultati raggiunti nell’incontro, nella certezza si siano gettate le basi per la creazione e lo sviluppo di un sistema teatrale regionale che possa colmare l’enorme divario con le altre regioni anche dello stesso Sud dell’Italia. Auspica che tale rinnovato clima di intesa e condivisione, confortato dall’ampia disponibilità del presidente, possa costituire un percorso comune per le future attività e condurre a sempre migliori risultati per il teatro e la Ccultura calabrese.