finanza aut fotinoBrescia, 10 dicembre 2019 - La procura distrettuale antimafia di Brescia ha iscritto 27 persone nel registro degli indagati nell'ambito di un'inchiesta parallela a quella di Reggio Calabria che nelle scorse settimane aveva portato all'arresto di 40 persone legate al clan Bellocco.

Secondo il Giornale di Brescia sotto indagine sono finiti imprenditori, prestanome e consulenti economici tra Brescia e Mantova ai quali viene contestata l'aggravante mafiosa "per aver favorito il clan mafioso". Alcuni dei coinvolti avrebbero avuto rapporti diretti con i componenti del clan Bellocco tra i più potenti della 'ndrangheta. Nei giorni scorsi sono state disposte dalla procura bresciana perquisizioni domiciliari che hanno portato al sequestro di materiale ora al vaglio degli inquirenti. (Ansa)