Carabinieri 112Lamezia Terme, 26 aprile 2016 -  Nel corso di mirati controlli del territorio e nello specifico volti alla prevenzione dei reati in materia di sostanze stupefacenti i carabinieri di Lamezia ovest hanno tratto in arresto B. D., 26 anni di Melito Porto Salvo, resosi responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività è nata a seguito di alcuni movimenti anomali riscontrati nel corso dei servizi di pattuglia dei carabinieri che dopo aver acclarato una intensa attività di spaccio protrattasi per alcuni giorni, bloccavano lo spacciatore.

A seguito  di una perquisizione personale e domiciliare, è trovato in possesso di circa 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, suddivisa in  15 dosi, unitamente a un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento, il tutto occultato in una fessura del balcone della propria abitazione. Per tali ragioni, avendo acclarato in diretta l’attività di spaccio posta in essere dal soggetto fermato, lo stesso, dopo le formalità di rito, veniva tratto in arresto e momentaneamente trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Lamezia così come disposto dall’Autorità giudiziaria, in attesa del rito della direttissima a seguito della quale l’arresto è stato convalidato unitamente alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Lamezia.