Tramonte e Cristano targaLamezia Terme, 4 marzo 2017 - Il coordinamento di Libera Catanzaro, l'Unipol e la casa editrice Rubbettino istituiscono, anche quest'anno il "Premio Tramonte" ed il "Premio Cristiano". I riconoscimenti sono intitolati a Francesco Tramonte e Pasquale Cristiano, i netturbini uccisi nel 1991 in un agguato mentre stavano lavorando a Lamezia Terme.

"Vittime innocenti di mafia - afferma Libera, fondata da don Luigi Ciotti - mentre stavano lavorando senza che, ancora oggi, siano stati individuati i responsabili". Il "Premio Cristiano" è riservato agli studenti/classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Catanzaro che hanno aderito negli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 ai percorsi formativi relativi alle attività principali di Libera, sul territorio, mentre al "Premio Francesco Tramonte" possono partecipare giovani laureati in un'università italiana nati o residenti in Calabria che abbiano discusso una tesi di laurea sul tema della legalità, tra il 30 aprile del 2015 e il 30 marzo del 2017.