Fornaio via PiaveLamezia Terme, 31 marzo 2017 - "Stiamo lavorando per essere operativi sin da domani. Nulla può bloccarci, tantomeno un atto del genere. Siamo una realtà positiva, siamo quelli che Lamezia vogliono vederla crescere, siamo quelli che dimostrano che a Lamezia ci vogliono stare e lavorare, siamo un fiume in piena che non ammette argini. Tutto ciò ci indigna ma ci da la forza di rialzarci".

E' la risposta all'intinidazione della notte scorsa. La famiglia Angotti, proprietaria de "Il Fornaio", parla dal profilo Facebook e lancia un fote messaggio di fermezza respingendo ogni tentativo di sottostare al racket. "Noi - prosegue il messaggio - domattina, dobbiamo fare i panini ai nostri bambini; chi li sente se li lasciamo senza merenda, non scherziamo! Ringraziamo calorosamente tutti coloro che hanno dimostrato la loro solidarietà. La famiglia Angotti".