Mastroianni Nicola3Lamezia Terme, 4 novembre 2018 - "E’ una vergogna inaudita quanto stia accadendo a Lamezia Terme. Di fronte alle incapacità della terna commissariale, il prefetto di Catanzaro ha il dovere di chiedere l'intervento straordinario dell'Esercito italiano e della Protezione civile per la rimozione delle discariche abusive e ingombranti sparsi per i quartieri, le aree montane,  i marciapiedi e per le vie della città da quasi due mesi".

E' quanto chiede l'ex consigliere comunale del Pd, Nicola Mastroianni. "La situazione in queste ultime ore - prosegue - si è letteralmente aggravata in molte zone per via delle piogge torrenziali e degli allagamenti che hanno sparso per le strade rifiuti di ogni genere con evidenti rischi per la sicurezza stradale e la salute della popolazione. Malgrado gli esposti alla locale procura della Repubblica e tante richieste di comuni cittadini finalizzate al ripristino delle normali condizioni decorose, igieniche e sanitarie, l’emergenza ambientale dovuta alla  mancata raccolta dei rifiuti ha raggiunto i limiti di indecenza e intollerabilità. La nostra città non può rimanere ancora per altri giorni in queste condizioni di abbandono e assoluto degrado. Inadeguatezza, incapacità e responsabilità della terna commissariale sono di tutta evidenza. Si attende quindi - conclude Mastroianni - l’intervento di somma urgenza del prefetto di Catanzaro e di tutte le istituzioni preposte per accelerare già dalle prossime ore l’allontanamento dei rifiuti dalle strade, dalle scuole e dalle abitazioni e contestualmente renda permanente il servizio della raccolta dei rifiuti per far rientrare definitivamente l’emergenza ambientale nella città di Lamezia Terme".