Mascaro Paolo17Lamezia Terme, 22 marzo 2019 - Dopo la sentenza del Tar che ha "riabilitato" il sindaco Mascaro, la sua Giunta e il Consiglio comunale di Lamezia Terme sciolto nel novembre 2017 per mafia, è arrivata come previsto la decisione dell'Avvocatura dello Stato di impugnare la decisione del Tribunale amministrativo.

A comunicarlo lo stesso primo cittadino Paolo Mascaro dalla sua pagina Facebook. “Notificato appello al Consiglio di Stato con richiesta addirittura di sospensiva inaudita altera parte. L’appello - scrive Mascaro - non contesta, però, la legittimità di un solo atto amministrativo. Difenderemo Lamezia in ogni sede e mai ci arrenderemo ad abusi, soprusi ed ingiustizie a danno della nostra comunità, qualunque sia il prezzo che dovremo in ipotesi pagare”. Probabile, dunque, se dovesse essere accolto l'appello, il ritorno dei commissari straordinari. Mascaro è ritornato in via Perugini giusto un mese fa, lo scorso 22 febbraio.