Comune Lamezia LtnewsLamezia Terme, 11 luglio 2019 - Assemblea dei dipendenti comunali proclamata dai dirigenti sindacali di Cgil-Fp, Uil-Fpl, Diccap-Sulp, com i rispettivi rappresentanti, Cesare De Fazio, Bruno Ruberto, Michele Ugo Caruso e dal rappresentante Rsu, Mario Mazzeisi, resasi necessaria - è scritto in una nota - per informare tutti i dipendenti sulla ripresa delle relazioni sindacali con la parte pubblica, invitata formalmente a partecipare all’incontro.Abbiamo registrato l’ennesima indifferenza della Commissione Straordinaria, di contro il Segretario Generale, nel suo ruolo di Presidente della delegazione trattante, ha avuto la correttezza di comunicare la sua impossibilità a presenziare ai lavori. 

Si è proceduto così ad informare in modo chiaro e trasparente l’iter delle trattative in essere, che comprende una proposta della parte pubblica per definire le pregresse vertenze in atto riguardante gli emolumenti rimasti sospesi. Inoltre, i lavoratori sono stati informati  sulla sigla del Contratto decentrato aziendale dell’annualità 2017, che è stata un’apertura di credito per iniziare un percorso di allineamento dei contratti aziendali fino al 2019. Si è ribadito della necessità di sollecitare l’amministrazione per affrontare e portare a soluzione la vicenda dei lavoratori ex Lsu/Lpu, manifestando un’attenzione particolare per un auspicato aumento delle ore lavorative che, significherebbe un ristoro economico più dignitoso e una prestazione di servizio confacente alla carenza di personale. Infine, sono stati illustrati i risultati delle trattative su due importanti regolamenti riguardanti, gli incentivi tecnici e gli incarichi di posizione organizzativa, licenziati con significative proposte e modifiche dei presenzianti all’assemblea.I dipendenti presenti, hanno votato all’unanimità, dando mandato alle sigle sindacali di raggiungere ogni accordo utile e definitivo per come proposto dal presidente della delegazione trattante e dai componenti di parte pubblica presenti. Nonostante i rumors e i perenni tentativi di sigle sindacali di dividere i lavoratori su tutti i fronti interni, l’assemblea dei dipendenti è risultata molto partecipata, tenendo conto del periodo estivo e delle divergenze interne".