Puccio Giovanni2Lamezia Terme, 7 novembre 2019 - "Mancano ormai solo poche ore all’apertura delle urne per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale di Lamezia Terme. E’ un appuntamento importante che deve segnare uno spartiacque tra lo sfacelo amministrativo, sociale e culturale causato dallo scioglimento dell’Ente per infiltrazioni mafiose e l’avvio di una fase di bonifica, di legalità e trasparenza che sono i pilastri dell’indispensabile forma di tutela collettiva".

Così, Giovanni Puccio, responsabile organizzativo Pd Calabria."Anche di questo è opportuno che i lametini tengano conto nel valutare le proposte politico-amministrative che sono attualmente in campo, così come è necessario tenere conto delle responsabilità di quanti, nei diversi ruoli, hanno consentito- come scrivono tanti giudici nelle sentenze di questi mesi – di far sviluppare all’interno del Comune un sistema perverso di intrecci malavitosi e malaffare.I lametini sanno bene quello che è successo e sapranno individuare e giudicare l’operato di chi per oggettive responsabilità politiche oggi non può far finta che non sia accaduto nulla sperando che, tecnicismi giuridici e enfasi oratoria, compiano il miracolo di far dimenticare ogni cosa. Il Pd con la candidatura a sindaco di Eugenio Guarascio ha rimesso in campo le forze migliori della città per un progetto di rinascita democratica. Lo ha fatto puntando sull’idea di comunità aperta, plurale e solidale valorizzando le tante energie positive che Lamezia esprime e che hanno deciso di spendersi in prima persona proponendosi ai lametini con la forza della loro competenza, credibilità, capacità e trasparenza assoluta. L’uomo solo al comando non appartiene alla nostra cultura politica che, invece, privilegia la partecipazione e la condivisione ideale e progettuale di una comunità che deve rimettersi in piedi e riprendere un cammino virtuoso.Siamo certi che gli elettori lametini hanno ben compreso qual è la posta in gioco e il formidabile strumento che hanno in mano con il loro voto per scardinare una volta e per tutte gli intrecci di interessi illeciti che ruotano intorno alla “conquista” del Comune. C’è un solo voto utile, un solo voto che può dare l’avvio ad un indispensabile e radicale e cambiamento nel governo della città. Per questo l’appello che rivolgiamo è che nessun voto vada disperso e che ogni cittadino diventi protagonista di questo nuovo percorso sostenendo Eugenio  Guarascio e i candidati delle sue liste".