Supermercato codeLamezia Terme, 10 marzo 2020 - All'indomani delle disposizioni dettate dal decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Lamezia come a Cosenza e in altre città calabresi code davanti ai supermercati.

A nulla sono valse le rassicurazioni del premier, il quale ha assicurato che "non c'è alcuna ragione di affrettarsi e affollare i supermercati, perché sarà garantito regolarmente l'approvvigionamento alimentare". Si raccomanda la calma e non causare assembramenti. Nel dectreto è scritto chiaramete che per quanto riguarda il settore alimentari non ci sono restrizioni o vincoli. Quindi, la raccomandazione è che si vada a fare la spesa, ma senza ansia o l'assillo di comprare tutto e subito.