Fittante Costantino1Lamezia Terme, 1 ottobre 2020 - Condivido la proposta del dottor Nicola Gratteri di Lamezia Terme, 1 ottobre 2020 - Condivido la proposta del dottor Nicola Gratteri di  istituire a Lamezia una Facoltà Universitaria di Turismo. L’ipotesi avanzata dal  Procuratore della Dda nel corso di una iniziativa svoltasi nell’aula consiliare del Comune  di Lamezia, ben si colloca all’interno della visione prospettica per la Città della Piana  elaborata dal Centro riforme democrazia diritti dal titolo “Lamezia Terme: Città Globale”.

"Il Centro, con il suo Documento-Proposta, partendo dalle condizioni oggettive attuali, propone di compiere una scelta strategica per la Città, abbandonando le velleità  anacronistiche e fuori tempo ( Provincia, Grande Lamezia, Città Metropolitana, sede di Casinò e amenità simili), per puntare con decisione alla promozione della Città Globale per la quale, possiede tutte le caratteristiche e le potenzialità.La proposta del dott. Gratteri aumenta e qualifica ulteriormente il ventaglio di servizi, strutture  e iniziative indicati dal Documento del Centro.Annualmente si assiste al balletto delle cifre dei turisti venuti in Calabria: milioni di persone provenienti da territori e Paesi diversi.

La nostra offerta turistica è prevalentemente vacanziera-balneare. Siamo ancora lontani dal passaggio indispensabile “dal turismo ai turismi”, cioè da quella sorta di trasformazione del ventaglio di “domande diversificate” che caratterizzano da un po’ di tempo il turismo mondiale: turismo vacanziero e balneare, turismo culturale e congressuale, archeologico, naturalistico, scolastico e giovanile, sportivo, della terza età, ecc..

Per questo passaggio e per l’aggiornamento costante dell’offerta, c’è bisognodi cultura, managerialità, imprenditoria e organizzazione adeguata, personale qualificato, rete di rapporti non solo con le strutture pubbliche ma con aggregazioni e gruppi di interessi.Un salto di qualità che non può essere affidato allo spontaneismo ma va stimolato e in parte sostenuto da apporti non solo finanziari ma da strutture specifiche come può essere, appunto, una Facoltà Universitaria.Nel territorio lametino esistono immobili non solo quelli della Fondazione Terina di proprietà della Regione utilizzabili per la Facoltà proposta dal dott. Gratteri. In Località “Ginepri” esiste il complesso edilizio (circa 80 mini appartamenti) confiscato e consegnato al Comune fino ad ora inutilizzato.   Al Sindaco della Città compete il compito di aprire canali di interlocuzione con le tre Università calabresi, con il Ministero dell’Università e della Ricerca e con la Regioneper concretamente valutare i passi da compiere ai fini di ottenere la istituzione della  “Facoltà del Turismo”. 

Presidente Centro Riforme, democrazia e diritti*