Galati_Pino2Lamezia Terme, 6 aprile 2011 – “Il voto unanime dell'ultimo Consiglio comunale, in riferimento alle decisioni da prendere dopo il sequestro preventivo del campo rom di contrada Scordovillo da parte della procura della Repubblica di Lamezia Terme, ci impegna tutti quanti a dare seguito a quanto deliberato dalla massima assemblea cittadina”. A parlare in questi termini, il deputato del Pdl Giuseppe Galati. “Aver stabilito di chiedere di conferire poteri straordinari a un commissario con adeguate risorse per affrontare l'emergenza, nella persona del prefetto di Catanzaro, Antonio Reppucci, come deliberato nell'ultimo Consiglio comunale, mi ha spinto subito - continua Galati - nella mia funzione di deputato di questa città a scrivere una lettera al Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta perché la richiesta fatta al Governo venga recepita in termini positivi. Come avevo avuto modo di affermare nell'ultimo Consiglio comunale - sottolineaGalati - la strada da intraprendere è la dislocazione diffusa dei rom su tutto il territorio comunale. Per fare ciò sono necessarie non solo risorse adeguate ma anche una figura autorevole, come quella del prefetto, che sia in grado di gestire e porre rimedio a tutte quelle situazioni che un processo di questo genere comporta. Per queste ragioni e con quello spirito di collaborazione che deve contraddistinguere le forze politiche in tali situazioni, ho ritenuto opportuno sollecitare la nomina di un commissario straordinario che affronti l'emergenza e ponga la città di Lamezia Terme nelle condizioni di poter affrontare e risolvere un problema che - conclude Galati  da molto tempo affligge la tutta la comunità ponendo in essere serie problematiche di natura sociale”.