Carabinieri_auto_in_piedeLamezia Terme, 6 aprile 2011 - E' stato convalidato l'arresto dell'imprenditore Salvatore Mazzei, 55 anni, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune della Piana, arrestato dai carabinieri della compagnia di Lamezia Terme, perché sorpreso alla guida di un fuoristrada con patente revocata. Lo ha deciso questa mattina, nel corso dell'udienza per dirittissima, il giudice Angelina Silvestri che ha inoltre applicato allo stesso Mazzei la misura degli arresti domiciliari. Mazzei era stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Lamezia Terme, in quanto, nonostante fosse sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di Lamezia Terme per 3 anni, e' stato a notato da militari impegnati in un servizio di controllo del territorio in abiti civili nel quartiere lamezia ovest in località San Sidero-Mendicino, mentre conduceva un grosso veicolo fuoristrada. Esperiti i primi accertamenti attraverso la consultazione della banca dati delle forze di polizia, i militari hanno constatato che l'uomo era sprovvisto di patente poiché revocatagli nel febbraio scorso dalla Prefettura di Catanzaro in virtù della perdita dei requisiti soggettivi richiesti per il rilascio del documento a seguito della sottoposizione alla misura di prevenzione personale. Da qui l'arresto il suo arresto che è stato convalidato questa mattina.