Cannone concorso Tre coloriLamezia Terme, 6 luglio 2020 - “Viaggio tra i destini paralleli della mia terra" del giornalista e scrittore lametino, Antonio Cannone è fra i 200 libri più belli d'Italia. Questo, secondo la giuria del Concorso letterario "Tre Colori" nell'ambito del Festival "Inventa un Film" che si svolge da 21 anni a Lenola in provincia di Latina.

 Il libro di Cannone, che riceve l'ennesimo riconoscimento, è stato selezionato con altre opere per contendersi la finale che si terrà nel mese di dicembre. Il comitato di selezione è composto da una decina di istituzioni culturali (biblioteche, centri culturali, sistemi bibliotecari) tra cui Domus Cultura Genova, Biblioteca comunale “Federico Pezzella” di Santa Maria Capua a Vetere, Biblioteca Comunale Cavense, Biblioteca comunale di Lenola ed altre sparse su tutto il territorio nazionale, oltre che da membri dell’Associazione Culturale Cinema e Società di Lenola, organizzatrice del concorso e da numerosi lettori e comitati di lettura. 

Il libro parla dell’uomo e delle alchimie che sottendono la vita di ogni essere. Si accosta alle tematiche care a Pasolini e Zavattini. Racconta di storie che si muovono dal Sud, dove la mafia controlla il territorio  ed è infiltrata nelle istituzioni. Un libro che ha un’impronta letteraria divisa tra narrativa e saggio e affronta temi universali.

Un “viaggio” che è una metafora dell’uomo alle prese con la propria esistenza e con quella del suo simile, tra amore e morte, passioni, dubbi e poteri occulti. Fino all’eterno interrogativo che riguarda la nostra stessa presenza su un pianeta sempre più ostaggio di quella che Bauman definiva “Società liquida”.