Paola Serafino 11Conflenti, 1 dicembre 2018 - Ancora un finanziamento importante per il Comune di Conflenti guidato dal sindaco, Serafino Pietro Paola. Il primo cittadino, infatti, esprime, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, “grande soddisfazione alla notizia del nuovo finanziamento ottenuto con il Programma di sviluppo rurale (Psr Calabria) 2014-2020- Misura 8- Intervento 8.3.1 Prevenzione dei danni da incendi e calamità naturali”.

I progetti finanziati, tra quelli presentati sia da privati che da Enti pubblici, sono stati solo 65 in tutta la regione Calabria e Conflenti risulta essere l’unico Comune della provincia di Catanzaro in posizione utile nella graduatoria (16°). “E’, questo - evidenzia Paola - un ulteriore motivo di soddisfazione che gratifica una squadra coesa e fortemente motivata dall’amore per la propria comunità che con tenacia, giorno dopo giorno, sta risollevando Conflenti dalla condizione di rassegnazione e di sconforto in cui era precipitato, restituendogli fiducia e speranza nel futuro”.Il progetto finanziato al Comune di Conflenti ha la finalità di rafforzare i presidi per la tutela e la salvaguardia del patrimonio forestale mediante la realizzazione di viali parafuoco, il ripristino ed il ricarico della viabilità, la pulitura del sottobosco con il taglio e l’allontanamento delle piante secche e della vegetazione infestante, la realizzazione di canalette e briglie a presidio dei fossi e dei compluvi. Questo nuovo finanziamento si aggiunge ad una lunga serie di sovvenzioni già ottenute dall’Amministrazione comunale di Conflenti a guida Serafino Pietro Paola in soli un paio di anni dal suo insediamento. Da ultimo, nello scorso mese di ottobre, anche la graduatoria dell’Intervento 7.3.2 del PSR Calabria 2014/2020 aveva visto Conflenti in posizione utile, 50° su un totale di 114 progetti finanziati in tutta la Regione, per la realizzazione una infrastruttura di rete wireless, destinata ad offrire connettività a banda larga per l’erogazione di servizi Wi-Fi ed un sistema di videosorveglianza con finalità di sicurezza del territorio comunale. “La realizzazione e la gestione del sistema di videosorveglianza - conclude il sindaco Serafino Pietro Paola - è finalizzata anche a prevenire fatti criminosi attraverso un’azione di deterrenza che la presenza di telecamere è in grado di esercitare. Sorvegliare in presa diretta zone che di volta in volta presentano particolari elementi di criticità o in concomitanza di eventi rilevanti per l’ordine e la sicurezza pubblica, contribuirà ad innalzare le attuali aspettative in termini di sicurezza della comunità conflentese”.