Gizzeria guardie eco strisce bluGizzeria Lido, 10 agosto 2019 - "La storia si ripete. Ogni anno la stessa cosa. Una pizza o un gelato, ad una famiglia di tre o quattro persone ci viene a costare in media, se va bene, 60 euro compresa la multa di 29 euro".

A parlare così, turisti o visitatori occasionali che si recano a Gizzeria Lido o Falerna Marina dove a causa delle multe (per il servizio sono autorizzate le Guardie ecozoofile) devono pagare un "salasso" esagerato che, ovviamente, non li farà più ritornare. E questo con grave nocumento per l'economia locale già sofferente. Accade infatti che nonostante la crisi; nonostante la cittadina balneare lametina non offra nulla di nulla, si continua imperterriti a fare multe a quanti parcheggiano in quel che è rimasto delle cosiddette strisce blu, si e no una trentina di posti utili. Come è noto, nel corso di questi anni i marosi hanno di fatto sradicato la costa e con essa l'unico parcheggio rimasto, costringendo residenti e "turisti" a barcamenarsi e non poco per riuscire a trovare un posto dove parcheggiare. Ma, evidentemente, agli amministratori locali non interessa attirare turisti in paese. "In tanti, lametini e non solo - evidenziano quanti si sono sfogati con noi -  eviteranno di fermarsi a Gizzeria Lido per la passeggiata o per entrare in un bar o in qualche pizzeria. Purtroppo, quando non si sa amministrare si arreca danno anche ai commercianti del posto!". (A.C.)