Stampa questa pagina

Un codice a barre genetico memorizza la storia delle cellule In evidenza

Scritto da  Redazione Pubblicato in MAGAZINE Venerdì, 17 Agosto 2018 15:23
Vota questo articolo
(0 Voti)

Roma, 17 agosto 2018 - Realizzato un "codice a barre" genetico che memorizza in tempo reale la divisione delle singole cellule dell'organismo, permettendo di ricostruirne a ritroso l'evoluzione fino a risalire alle primissime fasi dello sviluppo embrionale: messo a punto e testato nei topi, potrebbe aiutare a capire come nascono e si evolvono le malattie come i tumori. Il risultato è pubblicato sulla rivista Science dai ricercatori del Wyss Institute e della Harvard Medical School di Boston, negli Stati Uniti.

"I metodi attuali per tracciare lo sviluppo possono mostrare soltanto delle istantanee, perché richiedono che venga fisicamente arrestato lo sviluppo delle cellule per vedere come appaiono nei diversi momenti: è come guardare i fermo immagine di un film", spiega il ricercatore George Church. "Il nostro codice a barre genetico permette invece di ricostruire la storia completa dello sviluppo di ogni cellula matura, che è un po' come rimandare indietro il film in tempo reale". Il codice a barre genetico è stato prodotto usando uno speciale tipo di sequenza di Dna che contiene le informazioni necessarie a produrre una molecola di Rna modificata (chiamata homig guide Rna, hgRna): questa molecola è progettata in modo da guidare l'enzima 'forbice' Cas9 affinché tagli nel Dna la sequenza 'madre' che ha generato l'hgRna. Quando la cellula ripara il taglio, può introdurre delle mutazioni genetiche che finiscono per accumularsi nel tempo creando così un codice a barre unico. Questo rappresenta "una pietra miliare per la biologia dello sviluppo - spiega il ricercatore Donald Ingber - perché consente di capire il processo che porta una singola cellula a formare un intero organismo adulto: se applicato a modelli di malattia, potrebbe svelare aspetti inediti sull'insorgenza  di patologie come i tumori". (Ansa)

Letto 1029 volte Ultima modifica il Venerdì, 17 Agosto 2018 17:26