Domenica, 23 Febbraio 2020

Enti strumentali

  • Oliverio MarioCatanzaro, 18 dicembre 2015 - Ringrazio la Sezione per il costante impegno e l’attenzione puntuale sullo stato della Regione Calabria. E’ per me motivo di rassicurazione poter contare sull’ausilio attento, competente e animato da passione civile del presidente Ginestra e degli autorevoli Magistrati che compongono la Sezione. Consentitemi di affermare, fin da subito e con molta chiarezza, che partecipazioni societarie, fondazioni ed enti strumentali costituiscono un punto dolente del sistema regionale, per quanto riguarda sia la funzionalità organizzativa che la sostenibilità economica. Ma consentitemi anche di affermare, con altrettanta chiarezza, che, in un territorio debole come la Calabria, la Regione ha l’onere, e direi anche l’obbligo, di ricercare un difficile e delicato punto di equilibrio tra le ragioni economiche e le ragioni sociali dell’intervento pubblico.  E tale punto di equilibrio può ritrovarsi soltanto se e nella misura in cui riusciremo a trasformare in capitale sociale le risorse economiche, chiudendo definitivamente un pozzo altrimenti senza fondo, nel quale tutti rischiamo di essere trascinati.