Giovedì, 21 Gennaio 2021

Locri

  • Comune Lamezia, aderisce a manifestazione 21 marzo a Locri. Ordine del giorno proposto da Piccioni

    comune nuovo 10Lamezia Terme, 14 marzo 2017 - Con il via libera all'unanimità da parte del Consiglio comunale, il Comune di Lamezia Terme ha aderito ufficialmente alla manifestazione nazionale promossa da Libera e Avviso Pubblico in collaborazione con la Rai “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, in programma a Locri il prossimo 21 marzo.

  • Eccellenza, poker della Vigor Lamezia: 4-0 sul Locri

    Vigor MosciaroLamezia Terme, 6 novembre 2016 - Poker della Vigor Lamezia. I biancoverdi si impongono 4-0 sul Locri grazie ad una tripletta di Mosciaro (nella foto (58', 75 e 81' e a un gol di Ferraro L. al 91') e mantengono la terza posizione in classifica a quota 17 punti.

  • Giornata della memoria, Mattarella a Locri: mafia non ha onore né coraggio

    Mattarella a LocriLocri, 19 marzo 2017 - Forte richiamo antimafia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella da Locri, nell'incontro con i familiari delle vittime innocenti delle mafie nell'ambito della XXII Giornata della memoria e dell'impegno organizzata da Libera. Bisogna prosciugare le paludi dell'arbitrio della corruzione, dove la mafia prospera, dice il capo dello Stato, sottolineando che i mafiosi non hanno senso dell'onore o del coraggio. E la lotta alla mafia deve riguardare tutti quanti, nessuno può pensare di chiamarsene fuori.

  • Locri, alunni minori assenti a scuola: denunce

    carabinieriLocri, 24 aprile 2017 - I carabinieri del Gruppo di Locri hanno denunciato 22 persone, genitori di 11 alunni minori e iscritti nelle scuole elementari di alcuni comuni della Locride, con l'accusa di inosservanza dell'obbligo scolastico.

  • Locri, chiesto rinvio a giudizio per Lucano

    Lucano Mimmo2Locri, 22 marzo 2019 - La procura della Repubblica di Locri ha chiesto il rinvio a giudizio per Domenico Lucano, sindaco sospeso di Riace, sottoposto attualmente al provvedimento di divieto di dimora nel piccolo centro della Locride divenuto modello di accoglienza per i migranti.

  • Locri, chiusa indagine nei confronti del sindaco di Riace Lucano

    Lucano Mimmo2Locri, 23 dicembre 2018 - La procura di Locri ha chiuso le indagini nei confronti del sindaco sospeso di Riace Mimmo Lucano ed altre 30 persone nell'inchiesta Xenia condotta dai finanzieri del Gruppo di Locri su presunte irregolarità nella gestione dell'accoglienza dei migranti nel comune del reggino.

  • Locri, Gip conferma divieto di dimora a Riace per Mimmo Lucano

    Lucano Mimmo2Locri, 20 gennaio 2019 - Il Gip del Tribunale di Locri ha confermato il divieto di dimora a Riace per il sindaco sospeso Domenico Lucano. Il Gip ha confermato il provvedimento cautelare, con il parere favorevole del pubblico ministero rigettando l'istanza di revoca presentata dai difensori di Lucano.

  • Locri, il Pm D'Alessio: se fallisce modello Riace noi non abbiamo colpa

    Riace strada colorLocri, 3 ottobre 2018 - "La nostra inchiesta non ha rappresentato un attacco al modello Riace. Se il modello Riace dovesse fallire, non sarà colpa certo della Procura di Locri". Lo ha detto il procuratore di Locri Luigi D'Alessio.

  • Locri, il sindaco Lucano al Gip: arrestato per un reato di umanità. Mai preso soldi da qualcuno

    Lucano Mimmo in autoLocri, 4 ottobre 2018 - "Io non ho mai guadagnato, né preso soldi da alcuno. A chi voleva darmeli ho sempre detto di devolverli in beneficenza. A Riace sono stati usati soldi pubblici solo per progetti relativi ai migranti e per alleviare sofferenze, opportunità di lavoro e di integrazione o dare una vita migliore a perseguitati o richiedenti asilo".

  • Locri, incendio deposito bus: distrutti 14 mezzi

    Bus incendioLocri, 1 febbraio 2016 - Quattordici autobus sono stati distrutti a Locri da un incendio di vaste proporzioni, sulla cui natura sono in corso accertamenti, scoppiato poco dopo la mezzanotte all'interno del deposito dell'azienda di autolinee Federico.

  • Locri, minori in sale scommesse: sanzioni

    Carabinieri1000Locri, 18 febbraio 2017 - I carabinieri del Gruppo di Locri, a seguito di una serie di controlli in sale scommesse e giochi di 42 comuni del territorio di competenza, hanno verificato all'interno di tre esercizi commerciali la presenza di una trentina di minori intenti a scommettere d'azzardo somme di denaro su eventi sportivi.

  • Locri, nuovo no a revoca divieto dimora per Lucano

    Lucano Mimmo2Locri, 11 giugno 2019 - Permane l'esilio da Riace per l'ex sindaco, Domenico Lucano, coinvolto in un'inchiesta della Procura di Locri nell'ambito della quale, nel 2018, furono disposti per lui gli arresti domiciliari, poi revocati. Lucano è accusato di una serie di reati legati alla gestione dell'accoglienza dei migranti nel centro della Locride, un "modello" che ha dato notorietà a Riace ed a Lucano anche a livello internazionale.

  • Locri, revocato divieto dimora per Lucano

    Lucano Mimmo2Locri, 5 settembre 2019 - Il Tribunale di Locri ha revocato il divieto di dimora a Riace che era stato disposto nei confronti dell'ex sindaco Domenico Lucano, nell'ambito dell'inchiesta "Xenia" sui presunti illeciti nella gestione dell'accoglienza dei migranti.

  • Locri, scontro tra due auto: un morto e 6 feriti

    Ambulanza2Locri, 26 febbraio 2017 - Una persona, della quale non sono state rese note le generalità, è morta e sei sono rimaste ferita, una delle quali in modo grave, in un incidente stradale avvenuto stamani a Locri in contrada Riposo.

  • Locri, scoperti 600 falsi braccianti: 4mln danni

    Finanza auto100Locri, 11 aprile 2018 - La Guardia di finanza di Locri ha scoperto una truffa, ai danni dell'Inps, perpetrata da 23 aziende agricole mediante l'assunzione di 600 falsi dipendenti con un danno alle casse dello Stato per oltre 4 milioni di euro.

  • Locri, scritte sui muri dopo manifestazione antimafia. Le reazioni

    Locri scritteLocri, 20 marzo 2017 - Dopo la visita di ieri del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, una scritta "più lavoro meno sbirri" e un'altra "don Ciotti sbirro", sono state tracciate la notte scorsa sul Vescovado di Locri dove risiede il vescovo Francesco Oliva e che in questi giorni ospita don Luigi Ciotti, presidente di Libera, per la manifestazione nazionale della Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Locri, sequestrati 3 quintali novellame sarda

    Guardia costiera battelloLocri, 8 aprile 2018 - Oltre tre quintali di novellame di sarda sono stati sequestrati dalla Guardia costiera nella Locride. Il pescato è stato trovato, a bordo di un'autovettura, nell'ambito dei controlli effettuati dagli uomini degli uffici marittimi di Siderno e Bovalino, coordinati dall'ufficio circondariale di Roccella Jonica, in collaborazione con il personale del Commissariato di Ps di Bovalino.

  • Locri, società calcio a 5 chiude per minacce

    carabinieriLocri, 26 dicembre 2015 - La società di calcio femminile a 5 "Sporting Locri", impegnata nel campionato nazionale di serie A di categoria, chiude i battenti. Per minacce. Ad annunciarlo è il presidente della Asd, Ferdinando Armeni, destinatario di messaggi espliciti a lasciare perdere rivolti anche alla sua famiglia e ad altri dirigenti.

  • Locri, su Fb immagine autore scritte contro don Ciotti. Sindaco pubblica video

    Locri uomo scritteLocri, 30  marzo 2017 - Una figura maschile, maglia bianca e pantaloni scuri: è l'immagine dell' autore delle scritte contro il fondatore di Libera don Ciotti fatte a Locri la notte successiva alla visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella ed alla vigilia della Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime innocenti delle mafie che ha portato in strada 25 mila persone.

  • Locri, truffa con vendite online: perquisizioni

    Carabinieri 112Locri, 16 settembre 2016 - Vendevano sul web materiale elettronico di vario genere e macchine operatrici e veicoli di trasporto ma dopo avere incassato il pagamento non consegnavano la merce perché inesistente.La truffa è stata scoperta dai carabinieri del Gruppo di Locri che hanno eseguito numerose perquisizioni su delega dalla Procura, in alcuni comuni del comprensorio (Locri, Gioiosa Jonica, Bovalino) oltre che nelle province di Ascoli Piceno e Rimini. I destinatari dei provvedimenti sono ritenuti componenti di un'associazione per delinquere finalizzata alle truffe.