Venerdì, 15 Novembre 2019

minacce

  • Carabinieri due sportelli2Gizzeria, 14 maggio 2018 - "Tu i soldi li hai perché prendi la pensione e quindi me li devi consegnare altrimenti ti ammazzo con questo coltello e mi bevo il tuo sangue". Così un cittadino marocchino di 41 anni, Abdelouahed Naser, ha minacciato nei giorni scorsi, in un bar di Gizzeria, un suo connazionale. Ed al suo rifiuto lo ha colpito col coltello alla mano ed al braccio continuando a gridare "dammi il denaro che ti sto ammazzando".

  • Ambulanza e carabinieri3Lamezia Terme, 15 novembre 2015 - Un cittadino della Repubblica popolare cinese, invitato per esibire documentazione inerente un esercizio commerciale dopo aver posto in visione la stessa in corso di verifica ha estratto da uno zaino una mannaia che ha brandito contro un maresciallo della Polizia locale di Lamezia Terme. Dopo una reazione istintiva dell'uomo in divisa, il cittadino orientale ha dirottato  la mannaia alla sua propria gola minacciando di autolesionarsi.

  • Polizia auto da dietro26Lamezia Terme, 28 agosto 2019 - Personale del commissariato di Polizia di Lamezia Terme, ha dato esecuzione, nei confronti del cittadino romeno C.S., 53 anni ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa ai luoghi di domicilio, lavoro e svago, frequentati dalla stessa e dai suoi prossimi congiunti e, comunque, di mantenere da tali luoghi e persone una distanza non inferiore a 200 metri.

  • Commissariato Lamezia2Lamezia Terme, 28 ottobre 2019 - Personale del commissariato di polizia di Lamezia Terme ha eseguito l’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Lamezia Terme con la quale si dispone nei confronti di un lametino 66enne il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, un avvocato del luogo, con l’obbligo di mantenere una distanza non inferiore a 200 metri in caso di eventuale incontro occasionale, e con divieto assoluto di comunicare con qualunque mezzo  con il professionista.

  • carabinieriLocri, 26 dicembre 2015 - La società di calcio femminile a 5 "Sporting Locri", impegnata nel campionato nazionale di serie A di categoria, chiude i battenti. Per minacce. Ad annunciarlo è il presidente della Asd, Ferdinando Armeni, destinatario di messaggi espliciti a lasciare perdere rivolti anche alla sua famiglia e ad altri dirigenti.

  • Scuola banchi vuotiCosenza, 6 aprile 2018 - Appellativi denigratori e punizioni che avevano creato un clima di terrore in classe. Era questo, per l'accusa, il comportamento di un'insegnante di una scuola elementare di Tortora, sospesa per 6 mesi con l'accusa di maltrattamenti al termine di un'inchiesta del Commissariato di Paola della Polizia coordinata dalla Procura diretta da Pierpaolo Bruni.

  • Polizia auto da dietro26Reggio Calabria, 29 settembre 2017 - Abusava sessualmente della moglie, la maltrattava e la minacciava continuamente, insieme ai figli minorenni, cercando di imporle i dettami della religione islamica per abbandonare usi e costumi occidentali.