Domenica, 25 Agosto 2019

nave

  • Sbarchi migranti gruppo salvagentiReggio Calabria, 30 giugno 2016 - E' giunta nel porto di Reggio Calabria la nave offshore "Bourbon Argos", battente bandiera lussemburghese, con 430 migranti a bordo. Sono 370 uomini, 39 donne e 21 minori tutti accompagnati. Le loro condizioni sono buone. Le operazioni di sbarco degli immigrati inizieranno non appena saranno completati i controlli di Polizia a bordo.

  • Sbarchi gruppo stretto2Corigliano Calabro, 8 ottobre 2016 - E' approdata stamani nel porto di Corigliano Calabro la nave Phoenix dell'organizzazione umanitaria Moas con a bordo 415 migranti provenienti dal sud Africa. Sono solo 8 le donne sbarcate, 407 gli uomini, 61 i minori non accompagnati e solo un bimbo piccolo in compagnia dei familiari.

  • Sbarchi gommone in salvoReggio Calabria, 23 agosto 2016 - E' giunta in porto a Reggio Calabria la nave della marina militare inglese "Enterprise" con a bordo 332 migranti. Si tratta di 209 uomini, 69 donne e 54 minori, 53 dei quali non accompagnati.I profughi, soccorsi nel Canale di Sicilia, provengono in massima parte dall'Eritrea (295), mentre i restanti da Sudan, Somalia, Marocco, Etiopia e Siria.

  • Sbarchi300Vibo Valentia, 18 aprile 2017 - E' attraccato nel porto di Vibo Valentia il rimorchiatore Asso 29 con a bordo centinaia di migranti soccorsi nei giorni scorsi nel canale di Sicilia. Si tratta di circa 1.600 persone ma il numero definitivo non è stato ancora stimato e lo sarà solo a conclusione delle operazioni di sbarco che, secondo le prime indicazioni, dovrebbero andare avanti sino a notte.

  • Sbarchi migranti gruppo salvagentiVibo Valentia, 3 novembre 2017 -  E' arrivata al porto di Vibo Valentia Marina la nave inglese "Acquarius" con a bordo 588 migranti, tra cui una quindicina di donne in stato di gravidanza, soccorsi nei giorni scorsi lungo il Canale di Sicilia.

  • Sbarchi gruppo stretto2Vibo Valentia, 23 luglio 2016 - E' arrivata nel porto di Vibo Valentia Marina la nave della Marina militare irlandese "James Joyce" con a bordo 606 migranti, provenienti da diversi Paesi dell'Africa subsahariana. Insieme ai sopravvissuti, a bordo dell'unità militare, ci sono 16 salme di profughi morti durante la traversata del Canale di Sicilia.