Domenica, 25 Ottobre 2020

sei casi

  • Zanzara tigreCatanzaro, 29 settembre 2017 - Il Dipartimento regionale tutela della salute e il Dipartimento di prevenzione dell’Asp di Catanzaro, con l’Unità operativa di igiene e sanità pubblica, sono stati impegnanti in questi giorni a verificare la presenza di casi sospetti di Chikungunya segnalati al ministero da alcuni medici di medicina generale di Guardavalle Marina. È opportuno precisare - informa l’ufficio stampa della Giunta - che la malattia,  che non si trasmette direttamente da uomo a uomo ma tramite puntura della zanzara tigre, caratterizzata da febbre alta con cefalea, forti dolori articolari e rash cutaneo, è generalmente benigna e guarisce spontaneamente nel giro di pochi giorni.