Sabato, 23 Gennaio 2021

Palazzo Regione cittadella10Catanzaro, 4 novembre 2016 - È stato pubblicato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - il bando per aderire alla sperimentazione del modello di intervento in materia di vita indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità – anno 2016. 

La finalità del bando è quella di promuovere la vita indipendente, ovvero il sistema che consente al disabile di poter scegliere, in piena libertà ed autonomia, come vivere, dove vivere e con chi vivere, in un percorso che si compie insieme alle Regioni ed alle federazioni delle persone con disabilità, con cui sono state individuate le aree di intervento per giungere alla messa a punto di un modello operativo nazionale. “Per questo motivo – ha detto l’Assessore al Lavoro Federica Roccisano - abbiamo inviato ai Comuni-capofila degli ambiti la manifestazione d’ interesse, chiedendo agli enti la massima disponibilità e sensibilità. I Comuni devono inviare la domanda di adesione all’indirizzo del Dipartimento “Lavoro” entro il prossimo ventuno novembre. I progetti devono riguardare “sostegni, servizi, prestazioni, trasferimenti in grado di supportare il progetto di vita della persona con disabilità e la sua inclusione”. Sono convinta che ampliare la platea dei disabili che possono avere accesso a progetti di Vita Indipendente, possa essere un segnale importante di civismo e inclusione sociale in Calabria. Ad oggi sono poche le persone che riescono ad accedere a progetti di questo tipo in Calabria. Azioni come questa del bando permettono di rafforzare la rete tra enti territoriali e associazioni sul territorio, ma soprattutto fornire la possibilità ai disabili che sono in condizioni di usufruire di percorsi di Vita Indipendente”.


Protocollo d’intesa riqualificazione strade alternative all’A3

E’ stato sottoscritto questa mattina, presso l’affollato cine-teatro comunale di Mormanno, un importante Protocollo d’Intesa finalizzato  alla riqualificazione delle viabilità provinciali e comunali poste in adiacenza al Macrolotto 3.2 della A3 Salerno-Reggio Calabria e configurabili quali percorsi alternativi all'autostrada.  
L’accordo porta la firme del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, del presidente dell’ Anas Gianni Vittorio Armani, del presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, del presidente facente funzioni della Provincia di Cosenza Graziano Di Natale, del presidente del Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra e dei sindaci di Laino Borgo, Laino Castello, Mormanno e Morano Calabro, Francesco Armentano, Giovanni Cosenza, Guglielmo Armentano e Nicolò De Bartolo.
Il protocollo prevede che Anas provveda alla progettazione esecutiva ed alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria sulle strade provinciali e comunali adiacenti o interconnesse con la A3 tra lo svincolo di Laino Borgo e lo svincolo di Campotenese, oltre che alla esecuzione dei lavori finalizzati al rispetto di specifiche prescrizioni impartite dalle autorità ambientali competenti. Gli interventi sono stati preventivamente condivisi durante tavoli tecnici e di confronto svoltisi tra gli enti con il coordinamento del Ministero, oltre che durante specifici sopralluoghi. Il finanziamento delle opere previste in questo Protocollo rientra all'interno del Piano di Investimenti 2016-2020 Mit-Anas, per un importo complessivo di 26 milioni di euro. Tali interventi produrranno notevoli benefici anche per la fruizione delle aree del Parco del Pollino, sia in relazione alla sistemazione della viabilità di raccordo tra i centri storici dei Comuni interessati e l'autostrada A3, sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale.
Nel corso del suo breve intervento di saluto il presidente della Regione ha ringraziato il governo nazionale e, in particolare, il premier Renzi, il ministro Delrio e il presidente dell’Anas Armani, per l’attenzione riservata alla nostra regione in questi mesi.“Con la sua guida –ha detto Oliverio- il presidente Armani ha dato una marcia in più all'Anas, stabilendo un rapporto nuovo con i territori e con gli enti locali i cui effetti si cominciano concretamente a vedere e a sentire. Per la prima volta dopo anni, gli annunci diventano fatti, opere concrete”.
Il Presidente della Regione ha poi voluto sottolineare il rapporto di grande sinergia stabilito con il governo nazionale per quanto riguarda la realizzazione di infrastrutture fondamentali per la crescita della nostra regione. A tal proposito ha ricordato le due riunioni che si sono svolte nei giorni scorsi a Roma con Anas e RFI per definire un’intesa generale-quadro di investimenti mirata a far avanzare concretamente il necessario processo di ammodernamento delle nostre infrastrutture. Un’intesa che sarà definita nella prossima settimana e che riguarda innanzitutto il completamento della Salerno-Reggio Calabria che, dopo il prossimo 22 dicembre non avrà più sovrapposizioni, interruzioni o lavori in corso nelle quattro corsie.
“Finalmente -ha detto Oliverio- si chiude una lunga telenovela. Il che non significa che in alcuni tratti che ancora rimangono da ammodernare o da mettere in sicurezza non si interverrà. Penso, per esempio, al tratto che collega Cosenza ad Altilia di cui abbiamo previsto risorse ed ammodernamento senza sovrapposizioni sull’attuale tracciato. L’autostrada non può più essere considerata una infrastruttura di attraversamento della nostra regione, ma una grande arteria di penetrazione e di collegamento e, quindi, di sviluppo dei nostri territori interni. Anche per quanto riguarda le ferrovie stiamo portando sul binario della realizzazione obiettivi che sono stati annunciati e mai realizzati da decenni. Penso all’Alta Velocità da Salerno a Reggio Calabria su cui RFI sta lavorando per definire uno studio di fattibilità che ci farà finalmente uscire dalle nebbie e dal balletto delle cifre che per decenni hanno rinviato sine die di affrontare questo problema. E’ un'altra scelta importante questa, così come altrettanto importante è aver assunto il problema della SS.106 i cui lavori di ammodernamento partiranno a breve grazie all’impegno del ministro Delrio”.
“Oggi –ha concluso Oliverio- voglio ringraziare pubblicamente il governo nazionale, il premier Renzi e il ministro Delrio non solo per gli impegni, ma soprattutto per le risposte che si stanno dando alla nostra regione. Non era e non è facile dare risposte di questo tipo in una stagione che non può certamente essere definita di “vacche grasse”. Siamo marciando nella direzione giusta. Il nostro Paese ha bisogno di correre, al di fuori delle gabbie ragionieristiche che le burocrazie europee vorrebbero imporci. Anche per questo condivido l’impostazione del governo Renzi sulle riforme il cui unico significato è quello di riportare il nostro Paese al passo con gli altri paesi d’Europa e del mondo”.


Oliverio ha incontrato le organizzazioni agricole professionali

Il presidente della Regione Mario Oliverio ha partecipato ieri, nella sede della Cittadella, ad un incontro, tra i dirigenti del Dipartimento “Agricoltura e Risorse agroalimentari” e le Organizzazioni professionali, per fare il punto dello stato di attuazione del PSR, il Programma di Sviluppo Rurale della Calabria 2014/2020, e per calendarizzare anche altri prossimi incontri. Diversi gli argomenti trattati dall’assemblea, tra i quali le strategie per la progettazione integrata di filiera, la necessità di promuovere la qualità delle produzioni calabresi e di creare valore aggiunto e reddito, le misure forestali del PSR, l’accesso al credito e gli strumenti finanziari, la dematerializzazione ed il sistema informatico nazionale. Al termine dell’incontro, inoltre, a seguito dell’unanime richiesta, da parte delle organizzazioni e degli ordini professionali, è stato deciso di concedere una proroga per i bandi ad investimento. Proroga, da quanto si è evinto dalla riunione, necessaria per la buona redazione dei progetti. La scadenza dei termini di presentazione delle domande relative al “Pacchetto Giovani”, al “Pacchetto aggregato”, agli “Investimenti per la gestione della risorsa idrica da parte delle aziende agricole” ed agli “Investimenti per il ricorso alle energie rinnovabili da parte delle aziende agricole” è stata prorogata al sedici gennaio 2017. Per quanto riguarda, invece, il bando relativo agli "Investimenti nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli" la scadenza è stata stabilita al trentuno  gennaio 2017. Ad oggi, sono stati pubblicati dodici bandi del PSR Calabria 2014/2020, oltre all’avviso per l’accreditamento dei servizi di consulenza, per un totale di 332.750.000 Milioni di Euro messi a bando. Il Presidente Oliverio ha rimarcato l’importanza di questi Tavoli, specificando che il metodo della condivisione che ad oggi ha portato buoni risultati, sarà fondamentale per le scelte future e per la pubblicazione dei prossimi bandi del PSR. Per questo, il Presidente ha proposto di definire un programma di incontri al fine di affrontare, in maniera specifica, gli aspetti relativi ai singoli comparti. Molto importanti, per il presidente, la filiere produttive: “Dobbiamo fare una riflessione di merito – ha detto Oliverio –  sulle singole filiere e sulle reali esigenze di ciascuna di loro. Il Ministro dell’Agricoltura Martina, tra l’altro,  la settimana scorsa, ha manifestato la disponibilità da parte del Governo a confrontarsi sulle questioni relative al sostegno ai vari comparti agroalimentari calabresi.”. Olivicoltura, zootecnia, agrumicoltura e ortofrutta, secondo il  Presidente, sono tra le filiere produttive che più necessitano di supporto, da parte della Regione. “Ma non abbiamo intenzione di tralasciare le filiere più piccole e di nicchia – ha sottolineato Oliverio – per le quali attiveremo interventi mirati. Il nostro obiettivo principale  è quello di stimolare l’aggregazione, unico strumento per rendere competitive le nostre produzioni sui mercati extra regionali e per incidere realmente sullo sviluppo dei nostri territori. Il PSR gioca un ruolo fondamentale non solo per rafforzare la fase della produzione ma, in questo caso, per potenziare quella della trasformazione e quella della commercializzazione dei prodotti”. Per quanto riguarda la proroga, infine, il Presidente ha affermato che il tempo in più concesso per la presentazione delle domande di aiuto a valere sulle misure a investimento del PSR, deve essere intesa come un’opportunità per imprenditori, tecnici ed organizzazioni, per qualificare al meglio le proposte progettuali.


Parere favorevole Conferenza presidenti su Decreto riforma dirigenza pubblica


La Conferenza dei presidenti delle Regioni, su proposta  della Commissione “Affari Istituzionali”, presieduta dal Vicepresidente della Giunta regionale della Calabria prof. Antonio Viscomi, ha ieri espresso parere favorevole sul decreto legislativo di riforma della dirigenza pubblica. Il “via libera” è, però, condizionato all’accoglimento delle osservazioni e degli emendamenti contenuti in un documento consegnato al Governo nel corso della Conferenza Unificata di ieri, rispetto al quale  lo stesso Governo ha espresso particolare attenzione. Il parere della Conferenza arriva dopo una intensa attività istruttoria, segnata da interlocuzioni con il ministro della Funzione Pubblica e da diverse audizioni delle organizzazioni sindacali e porta a compimento un lungo percorso di attuazione della, così detta, “riforma Madia” che ha impegnato la Commissione e la Conferenza negli ultimi mesi. Il nodo politico più significativo del parere espresso ieri riguarda la tutela delle prerogative regionali nell’ambito dell’azione riformatrice del Governo, dal momento che per diversi aspetti la materia della dirigenza pubblica dovrà ancora trovare specifica disciplina per quanto riguarda le Regioni. A tal proposito, la Commissione ha proposto di accogliere l’invito del Consiglio di Stato di introdurre dei temperamenti tali da consentire di superare, in via negoziale, eventuali intoppi o blocchi procedurali nel raggiungimento dell’intesa prevista, disponendo modalità di confronto diretto da Regioni e Governo ed impegnando, in ultimo, la responsabilità politica del Consiglio dei ministri. L’innovazione è particolarmente significativa e potrebbe segnare un passo in avanti nella definizione di più articolati modelli negoziali nei rapporti tra Stato e Regioni tali da consentire il superamento di rigidità regolative che spesso derivano da una non chiara consapevolezza delle dinamiche organizzative in sede regionale. Il parere positivo della Conferenza ed il contributo offerto dalla Commissione confermano che la modernizzazione del “Sistema Italia” passa anche attraverso una ridefinizione del ruolo e delle funzioni della dirigenza pubblica. D’altronde, è ben noto che la politica riesce a fare qualche cosa di buono solo se e quando la burocrazia risponde positivamente agli indirizzi della stessa politica, tant’è che non a caso la legge attribuisce alla politica soltanto poteri di indirizzo ed assicura invece alla dirigenza tutte le prerogative gestionali per realizzare gli obiettivi assegnati. Anche per questo, la riforma introduce ora più stringenti elementi di qualificazione e controllo del personale dirigenziale, valorizza sistemi di comparazione e confronto tra professionalità possedute e risultati conseguiti, prevede infine anche una più ampia mobilità del personale dirigenziale, introducendo meccanismi di quasi-mercato in un sistema tradizionalmente chiuso ed autoreferenziale.

Pubblicato l’avviso “Ricerca e sviluppo” per le imprese calabresi

Il dipartimento regionale Programmazione nazionale e comunitaria comunica che è stato pubblicato oggi sul Burc il bando “Ricerca e sviluppo” destinato alle imprese calabresi. Si compie così un altro significativo step del ciclo di iniziative, individuate dal Por Calabria 14/20, a sostegno delle realtà produttive del territorio e dei professionisti. In stretta aderenza alla tabella di marcia annunciata e condivisa con gli stakeholder e gli operatori, la Regione Calabria mette a disposizione ulteriori 15 milioni di euro per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale riferiti alle aree di innovazione della Smart Specialization (S3) da attuare anche in collaborazione con gli enti di ricerca. Sono complessivamente sei i bandi attivati (uno dei quali è già in valutazione) che, per un importo complessivo di 41 milioni di euro, daranno maggiore concretezza all’impegno della Regione per quanto riguarda la crescita del sistema produttivo. “Il cambio di passo che abbiamo immaginato per questa terra - ha dichiarato il presidente della Regione Mario Oliverio - passa necessariamente attraverso il potenziamento della produttività delle imprese ed il sostegno alla ricerca scientifica e allo sviluppo tecnologico. Abbiamo messo in campo un complesso di misure che in questa fase si sostanzia attraverso la pubblicazione di sei bandi mirati che l’amministrazione mette a disposizione, all’interno di un'ideale cassetta degli attrezzi, degli imprenditori. La vera sfida che abbiamo davanti – ha concluso Oliverio - è quella dell’innovazione, un asset che costituisce il vero cuore della nuova programmazione”. L’articolato sistema di interventi rivolto alle aziende calabresi è accompagnato da una modalità di gestione dei bandi, all’insegna della trasparenza degli atti amministrativi e della velocizzazione degli iter, che si basa sulla completa digitalizzazione delle procedure.  Per il bando ricerca e sviluppo le domande dovranno essere compilate e inviate tramite la procedura telematica disponibile sul sito www.regione.calabria.it/calabriaeuropa, a partire dal 60° giorno dalla pubblicazione dell'Avviso nel Burc. 

Coronavirus, risalgono i contagi in Calabria: oggi 368 nuovi positivi

Coronavirus, risalgono i contagi in...

Catanzaro, 22 gennaio 2021 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 469.935 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 494.764 (allo stesso soggetto...

Lamezia, 2 nuovi positivi al Covid e 4 guarigioni. In totale i casi attualmente attivi sono 310

Lamezia, 2 nuovi positivi al...

Lamezia Terme, 22 gennaio 2021 - Comunicati dall'Asp al Comune di Lamezia, 2 nuovi positivi al Covid. Oltre a 3 quarantene per contatti stretti e...

Lamezia, 30 nuovi positivi al Covid in città e 19 guarigioni

Lamezia, 30 nuovi positivi al...

Lamezia Terme, 21 gennaio 2021 - Sono 30 oggi i nuovi positivi a Lamezia Terme con 11 quarantene per contatti stretti e protratti. Le guarigioni...

Lamezia, al Liceo scientifico "Galilei" al via laboratorio di scrittura creativa "Giornalisti in erba"

Lamezia, al Liceo scientifico "Galilei"...

Lamezia Terme, 21 gennaio 2021 - Per gli studenti del Liceo "Galilei", inizia una nuova avventura! Al via il nuovo laboratorio di scrittura creativa a...

Coronavirus, oggi in Calabria 258 nuovi positivi

Coronavirus, oggi in Calabria 258...

Catanzaro, 21 gennaio 2021 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 467.196 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 491.645 (allo stesso...

Calabria, operazione della Dda "Basso profilo". Ai domiciliari l'assessore regionale Francesco Talarico. Indagato Lorenzo Cesa

Calabria, operazione della Dda "Basso...

Catanzaro, 21 gennaio 2021 - Operazione contro la 'ndrangheta, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catanzaro, denominata "Basso profilo", che vede impegnati duecento donne e uomini...

Lamezia, Rete civica e altri comitati su Servizio trasfusionale

Lamezia, Rete civica e altri...

Lamezia Terme, 20 gennaio 2021 - Abbiamo appreso della lettera, con cui cinque giorni fa il Direttore del Servizio trasfusionale del nostro ospedale ha comunicato...

Coronavirus, risalgono i contagi in Calabria: oggi 313 nuovi positivi

Coronavirus, risalgono i contagi in...

Catanzaro, 20 gennaio 2021 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 464.842 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 488.659 (allo stesso...

CITTA'

Lamezia, 2 nuovi positivi...

22 Gennaio 2021
Lamezia, 2 nuovi positivi al Covid e 4 guarigioni. In totale i casi attualmente attivi sono 310

Lamezia Terme, 22 gennaio 2021 - Comunicati dall'Asp al Comune di Lamezia, 2 nuovi positivi al Covid...

LAMETINO

Conflenti, graduatoria Ba...

22 Dicembre 2020
Conflenti, graduatoria Bando borghi. Soddisfazione del sindaco Serafino Paola:  “Ci attiveremo subito per dar vita al nostro progetto che è risultato essere tra i primi”

Conflenti, 22 dicembre 2020 - Il sindaco di Conflenti, Serafino Paola  ha espresso grande soddi...

CALABRIA

Coronavirus, risalgono i...

22 Gennaio 2021
Coronavirus, risalgono i contagi in Calabria: oggi 368 nuovi positivi

Catanzaro, 22 gennaio 2021 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 469.935 soggetti...

SPORT

Atletica, alla Libertas L...

19 Dicembre 2020
Atletica, alla Libertas Lamezia stella di bronzo Coni 2019

Lamezia Terme, 19 dicembre 2020 - La data dell’1 dicembre 2020 sarà difficile da dimenticare per la...

contatti logo

Copyright 2020 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

Web By ALGOSTREAM