Martedì, 21 Gennaio 2020

Panoramica Lamezia e golfo largaLamezia Terme, 7 dicembre 2019 - "A nome di tutta la cittadinanza, esprimo profonda gratitudine per l’operato della magistratura e delle forze dell’ordine impegnate nell’operazione “Quarta copia” contro il traffico illecito di rifiuti e l’inquinamento ambientale perpetrato ai danni del nostro territorio. Uno scrupoloso lavoro di monitoraggio che ha consentito di rilevare la presenza di rifiuti speciali altamente dannosi per la salute dell’uomo, scaturiti da spregevoli discariche abusive che hanno contaminato le nostre acque e numerose coltivazioni".

Così, il sindaco Poalo Mascaro. "Si resta sgomenti di fronte all’immoralità di persone pronte a sacrificare l’incolumità fisica anche dei propri figli in cambio di denaro e profitto.Il doveroso commento di plauso deve però unirsi ad un monito rivolto a tutti i cittadini a denunciare e collaborare sempre di più con le forze dell’ordine.L’indagine, come riferito durante la conferenza stampa dal procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, è stata avviata a seguito della segnalazione di un semplice cittadino, testimonianza, dunque, della necessaria e preziosa collaborazione di tutti nel contrastare la commissione dei reati. I cittadini sempre di più debbono essere sentinelle del proprio territorio e ne devono difendere la salute e la bellezza, con il coraggio della denuncia ed il senso di responsabilità civica. I reati ambientali costituiscono un vero e proprio reato contro l’umanità e non possiamo macchiarci di una colpa di tale gravità e lacerante pericolosità. Collaboriamo e lasciamo che il lavoro di squadra sia antidoto contro il malaffare sempre più teso a rubarci anche il bene più prezioso che è la salute.

*******
Guarascio: senza legalità non c'è salvezza per Lamezia

"La recente operazione di polizia condotta a Lamezia e coordinata dalla Dda di Catanzaro e dalla Procura della Repubblica lametina è di grande rilevanza e va supportata dalle forze politiche e sociali del territorio di cui però si avverte solo il fragoroso silenzio". E' quanto affermma Eugenio Guarascio. "Al procuratore Gratteri, al procuratore Curcio, al questore Di Ruocco e a tutte le donne e gli uomini delle forze dell’ordine va un plauso per quanto fatto emergere e il grande merito per il lavoro incessante svolto con  professionalità e competenza. Da questa ultima operazione emerge un’enorme problematica, di una diffusione pervasiva dell'illegalità che colpisce e coinvolge ceti e rappresentanze di vari livelli e provenienza. E' la conferma della linea che abbiamo portato avanti in campagna elettorale e che riproporremo in ogni occasione: senza legalità non c'è salvezza e senza legalità Lamezia affonderà sempre di più".

*******
Gianturco e Aversa (Fdi): bene intervento magistratura. Ora bonificare aree inquinate

“Ad ottobre dello scorso anno ci siamo occupati di un presunto traffico illecito di rifiuti con un serio rischio di inquinamento ambientale nella nostra città. Le notizie di cronaca delle ultime ore relativamente all’inchiesta ‘Quarta copia’ ci danno conferma che le nostre preoccupazioni erano purtroppo fondate. Chiediamo al sindaco Paolo Mascaro e all’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo di attivarsi celermente per una bonifica delle aree inquinate e dei territori a valle, scongiurare ulteriori esposizioni dei cittadini, tutelare la salute delle nostre famiglie nonché di predisporre tutti gli atti necessari affinché il Comune di Lamezia Terme si costituisca parte civile nell’eventuale processo”. A dichiararlo sono Mimmo Gianturco, consigliere comunale di Fratelli d’Italia e Rosario Aversa, vice coordinatore regionale del partito di Giorgia Meloni. “Il fatto che ci siano ancora dei cittadini disposti a mettere a repentaglio la salute pubblica per mero profitto economico deve far riflettere chi amministra territori come la Calabria. Urge un serio piano regionale dei rifiuti che dia risposte certe e combatta questi fenomeni. Da parte nostra - concludono - continueremo a vigilare e ci impegneremo con maggiore determinazione per la difesa del territorio”.

*******

Pd: cittadini e forze dell'ordine da soli non bastano. Contro l'illegalità serve l'azione concreta del Comune e delle istituzioni locali

L’operazione “Quarta copia” contro il traffico illecito di rifiuti e l’inquinamento ambientale del territorio lametino testimonia da una parte, e ancora una volta, la piena efficienza delle nostre forze dell’ordine e della magistratura che operano a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini. I fatti confermano però, d’altra parte, l’ampia diffusione di reati ambientali sul nostro territorio e la pervasività di una criminalità organizzata che continua a fare affari sulla pelle dei cittadini. Se siamo quindi molto grati alle forze dell’ordine per il lavoro svolto, siamo fortemente preoccupati per il ruolo che le organizzazioni criminali continuano ad avere nell'avvelenamento del territorio ai danni dell’intera comunità. Tutelare il territorio significa tutelare la salute nostra e delle nostre famiglie. Ancora una volta assistiamo invece al becero utilizzo del suolo per scopi scellerati e per il proprio immediato tornaconto economico, senza che ci si renda conto che le azioni contro l’ambiente sono azioni rivolte contro noi stessi. D’altronde i rifiuti e il loro smaltimento costituiscono da sempre una ghiotta occasione di guadagno facile per le cosche lametine.Per fortuna le cose possono cambiare. Lo dimostra il fatto che in questa occasione è stato un solo cittadino con la sua denuncia a innescare le azioni d’indagine.Ma l’attenzione dei cittadini e l’impegno delle forze dell’ordine da sole non bastano. Serve una reale determinazione delle istituzioni e dell’amministrazione comunale a fare della trasparenza amministrativa e della legalità il principio cardine del proprio operare. Solo con l’azione comune di tutte le parti si potrà vincere questa battaglia. Ciò che adesso chiediamo a gran voce è che sia avviata il più presto possibile la bonifica del territorio avvelenato e che siano messe in campo tutte le energie disponibili per la prevenzione e la tutela della salute dei cittadini.
Partito democratico Lamezia Terme

*******

Puccio (Pd): assenza di scrupoli per la brama di denaro Puccio (Pd): assenza di scrupoli per la brama di denaro 

C’è da rimanere sgomenti di fronte alle risultanze investigative delle scorse ore circa il traffico illecito e l’interramento di notevoli quantità di rifiuti pericolosi scoperti nel territorio di Lamezia Terme.Sbigottiti per l’assenza di scrupoli manifestata dagli autori di questo scempio ambientale che hanno avvelenato la terra finanche senza badare alle loro stesse colture e famiglie.Fortemente preoccupati per il sistema criminale adottato con l’arrivo di  rifiuti di ogni tipo che solo formalmente erano destinati ad essere stoccati presso siti autorizzati del Nord Italia e che, invece, per la brama di denaro e per interessi criminali sono stati interrati qui da noi.Ci siamo, purtroppo, abituati a queste immagini provenienti da altre regioni italiane, dalla Campania in particolare, ma la vastità del pericoloso traffico e la sua attuazione in un ampio arco temporale generano ragionevoli preoccupazioni per la salute pubblica e la tutela dell’ambiente lametino.Siamo grati ai magistrati antimafia della distrettuale di Catanzaro, alla procura della Repubblica di Lamezia e alle forze dell’ordine per il meticoloso lavoro investigativo e giudiziario che hanno portato a termine. Segno che, ancora una volta, lo Stato ha dimostrato di avere grande attenzione a questa porzione di territorio calabrese.Allo stesso tempo vogliamo mettere in evidenza come tutta l’inchiesta abbia preso le mosse da una denuncia di un semplice cittadino che concretizza una lezione fondamentale di spiccato senso civico che non deve rimanere isolate ma valorizzata per la sua grande portata valoriale.  E’ evidente che lo scenario svelato dall’inchiesta pone tutta una serie di domande alle quali è necessario che le Istituzioni pubbliche, di ogni grado e livello, diano immediate risposte in ordine al controllo della salubrità delle falde acquifere e dell’ambiente nonché circa l’avvio di un’immediata azione di totale bonifica delle aree contaminate.La portata del traffico illecito e le conseguenze derivanti è chiaro che non possono essere affrontate e tamponate in maniera efficace se le Istituzioni pubbliche non saranno pronte a fare rete, ognuna per le proprie competenze, così come è assolutamente necessaria un’azione della deputazione locale affinchè anche per il territorio lametino si possa prevedere una forma di intervento progettuale e finanziario del ministero dell’Ambiente al pari di quanto fatto per altre regioni.

Giovanni Puccio, responsabile organizzativo Pd Calabria

*******

Lamezia, Bando regionale biblioteche e Città che legge: mozione del consigliere Piccioni

Lamezia, Bando regionale biblioteche e...

Lamezia Terme, 21 gennaio 2020 - "Nel prossimo mese di febbraio, scadranno due importanti bandi destinati ai Comuni e alle biblioteche scolastiche per la promozione...

Lamezia, venerdì presentazione progetto "Lamezia Senza Barriere"

Lamezia, venerdì presentazione progetto "Lamezia...

Lamezia Terme, 21 gennaio 2020 - Il Rotary Club Lamezia Terme presenterà venerdì 24 gennaio alle ore 17,30 il progetto “Lamezia senza barriere”.

Lamezia, Ugl Telecomunicazioni su ipotesi trasferimento call center Abramo

Lamezia, Ugl Telecomunicazioni su ipotesi...

Lamezia Terme, 21 gennaio 2020 - Si è tenuto ieri, presso il Comune di Lamezia Terme, l'incontro tra il sindaco Mascaro e una delegazione della...

Lamezia, vescovo Schillaci celebra messa per festa S. Sebastiano protettore Vigili urbani

Lamezia, vescovo Schillaci celebra messa...

Lamezia Terme, 20 gennaio 2020 - “Sono stato qui in estate ed oggi sono ritornato. Sono contento perché c'è un sindaco, una Giunta, un Consiglio...

Lamezia, al Polo industriale concluso progetto Pcto

Lamezia, al Polo industriale concluso...

Lamezia Terme, 20 gennaio 2020 - Con la proiezione di un report realizzato dagli studenti interessati al progetto, si è concluso il Pcto (Percorso per...

Lamezia, sigilli ad autofficina abusiva: due denunce

Lamezia, sigilli ad autofficina abusiva:...

Lamezia Terme, 19 gennaio 2020 - La stazione carabinieri forestale e la stazione carabinieri di Lamezia ovest, a conclusione di una specifica attività hanno accertato...

Conflenti, soddisfazione sindaco Serafino Paola dopo pubblicazione graduatoria bando borghi: la nostra solitaria battaglia ha dato i suoi frutti

Conflenti, soddisfazione sindaco Serafino Paola...

Conflenti, 18 gennaio 2020 - Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di  Conflenti, Serafino Paola per l’emanazione, da parte della Regione, del Decreto relativo...

A Catanzaro manifestazione a sostegno del Pm, Nicola Gratteri

A Catanzaro manifestazione a sostegno...

Catanzaro, 18 gennaio 2020 - La piazza antistante il palazzo di giustizia di  Catanzaro si è riempita di gente stamattina per la manifestazione a sostegno del Procuratore...

CITTA'

Lamezia, Bando regionale...

21 Gennaio 2020
Lamezia, Bando regionale biblioteche e Città che legge: mozione del consigliere Piccioni

Lamezia Terme, 21 gennaio 2020 - "Nel prossimo mese di febbraio, scadranno due importanti bandi dest...

LAMETINO

Conflenti, soddisfazione...

18 Gennaio 2020
Conflenti, soddisfazione sindaco Serafino Paola dopo pubblicazione graduatoria bando borghi: la nostra solitaria battaglia ha dato i suoi frutti

Conflenti, 18 gennaio 2020 - Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di  Conflenti, S...

CALABRIA

A Catanzaro manifestazion...

18 Gennaio 2020
A Catanzaro manifestazione a sostegno del Pm, Nicola Gratteri

Catanzaro, 18 gennaio 2020 - La piazza antistante il palazzo di giustizia di  Catanzaro si...

SPORT

Lamezia, al Chiostro San...

08 Dicembre 2019
Lamezia, al Chiostro San Domenico prima assemblea soci Vigor 1919

Lamezia Terme, 8 dicembre 2019 - La società Vigor 1919 comunica di aver indetto per mercoledì 11 dic...

contatti logo

Copyright 2018 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme (Cz)
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}