Sabato, 07 Dicembre 2019

Azione Identitaria

  • Colombo Igor megafono2Lamezia Terme, 1 luglio 2017 - "L’invio, da parte della prefettura di Catanzaro, della Commissione d’accesso antimafia nella società Sacal rappresenta un fatto estremamente importante e potrebbe offrire finalmente la possibilità di fare chiarezza a 360° su una società che ha subito pesantemente l’infiltrazione della criminalità organizzata".

  • Azione identitaria striscione ueropLamezia Terme, 31 maggio 2018 - Nella notte i militanti di Azione Identitaria in Calabria nella città di Lamezia Terme sul centralissimo corso Numistrano, hanno affisso uno striscione recante la scritta: “Contro la dittatura finanziaria né voto né democrazia, rivoluzione unica via” .

  • Turtoro PaolaLamezia Terme, 28 febbraio 2017 - "Inadeguata e piena di completa disinformazione si dimostra l’accusa del meetup lametino, che punta il dito verso le realtà politiche presenti sul territorio che, secondo i grillini, non hanno esternato alcun plauso per le recenti operazioni della Dda contro le cosche mafiose del territorio".

  • Azione Identitaria gruppoLamezia Terme, 31 ottobre 20116 - Approda in Calabria Azione Identitaria, movimento politico - è scritto in una nota - sorto in Italia nel febbraio 2016 ed in continua espansione sull’intero territorio nazionale.

  • Turtoro PaolaLamezia Terme, 25 ottobre 2017 - "Il sistema aeroportuale calabrese rischia seriamente, nei prossimi anni, di andare in tilt e sembra che di questo i rappresentanti istituzionali, governatore Oliverio in primis, non vogliano rendersene conto".

  • Colombo IgorLamezia Terme, 28 gennaio 2017 - "Reputo insufficiente la somma di 45 milioni di euro che il dipartimento regionale all’agricoltura, attraverso il soggetto pagatore Arcea, erogherà al settore agricolo, nel quadro della graduatoria per la Misura 13 del Psr Calabria 2014/2020".

  • Falerna panoramicaFalerna, 11 maggio 2017 - "Severe normative europee, che regolano lo smaltimento dei rifiuti, ed una spada di Damocle che pende sulla nostra regione, per le sanzioni relative proprio sul non essersi ancora adeguata a tali normative, non bastano ad intimorire scriteriati imprenditori della “monnezza” che, col benestare di amministrazioni comunali complici, si apprestano ad aggravare ulteriormente un problema che non si ha la volontà di risolvere.

  • Azione identitaria ciao vincenzoLamezia Terme, 6 gennaio 2017 - "In occasione del quinto anniversario della scomparsa di Vincenzo Pronestì, il movimento politico di Azione Identitaria ha voluto ricordare questo sfortunato ragazzo attraverso l’affissione di uno striscione recante la semplice scritta “Ciao Vincenzo” depositando un mazzo di fiori sul ponte Notaro del torrente Piazza, il luogo ed il punto dove la mattina del 6 gennaio 2012 Vincenzo Pronestì compì l’insano e tragico gesto".

  • Palazzo Panariti degradoLamezia Teme, 30 agosto 2018 - “Siamo stati contattati ed abbiamo incontrato i residenti di via Belvedere, nel cuore del centro storico di Lamezia Terme, per una problematica di degrado che investe questo quartiere. Nel giungere sul posto abbiamo visto le condizioni in cui versa un immobile di proprietà del comune, l’ex Palazzo Panariti oggi intitolato al compianto artista e maestro Carlo Rambaldi, lasciato completamente all’abbandono ed al degrado”.

  • Azione identitaria botticelliLamezia Terme, 21 luglio 2018 - I militanti di Azione Identitaria hanno ripulito da erbacce e rifiuti vari l’area verde di piazza Botticelli antistante il mercato coperto di Lamezia Terme ovest che prima di oggi si presentava in condizioni di evidente degrado. 

  • Aversa PrecenzanoLamezia Terme, 2 gennaio 2018 - "In occasione del 26° anniversario della morte del sovrintendente Salvatore Aversa e di sua moglie Lucia Precenzano, barbaramente uccisi dalla 'ndrangheta il 4 gennaio del 1992 a Lamezia Terme, noi di Azione identitaria chiediamo alla terna prefettizia commissariale di voler intitolare la Sala del Consiglio comunale di via Perugini a questi due martiri della mafia".

  • Colombo IgorLamezia Terme, 15 dicembre, 2017 - "Le motivazioni riguardo allo scioglimento per infiltrazioni mafiose del comune di Lamezia Terme devono far riflettere, al netto di tutte le partigianerie politiche che si sono già aperte da tempo, riguardo tutto un sistema ed una legge, quella appunto relativa agli scioglimenti per condizionamenti mafiosi dei consigli comunali, che va rivista ed aggiornata".

  • Colombo Igor megafono2Lamezia Terme, 6 luglio 2017 - "Nell’antico calendario celtico vi erano i giorni ed i mesiMat, cioè quelli favorevoli e buoni, e quelli Anmat che erano, contrariamente, gli infausti e sfavorevoli. L’Amministrazione comunale di Lamezia Terme sembra proprio che, di Anmat, ne stia conoscendo parecchi man mano che il tempo passa e gli stessi giorni trascorrono inesorabili con la commissione d’accesso che è al lavoro. Non ultima la notizia che due aziende di costruzioni, che si sono aggiudicate gare d’appalto in città per conto del Comune e della Lamezia Multiservizi, risultano indagate nell’operazione  “Mandamento”, che ha visto numerosi arresti a Reggio Calabria e provincia eseguiti dai carabinieri senza contare che, a questi, si è aggiunto nelle ultime ore il sequestro da parte della Polizia locale di alcuni manufatti dell’associazione Lamezia Verde a cui il comune ha affidato per tre anni la cura del verde in città, nella pineta di località Ginepri".

  • Comune 300Lamezia Terme, 24 maggio 2017 - "Dall’operazione Crisalide, che ha assestato un altro duro colpo alle consorteriecriminali in città, viene fuori in questa fase embrionale dell’ indagine un certocollegamento tra consiglieri comunali e le suddette cosche coinvolte per quantoriguarda le ultime elezioni amministrative che si sono svolte a Lamezia Terme e che sono sfociate in avvisi di garanzia".

  • Ospedale Lamezia300Lamezia Terme, 12 agosto 2017 - "Continua in Calabria l’azione di depotenziamento alla sanità nonostante il roboante annuncio dello sblocco delle assunzioni col decreto n. 111 del 10 agosto 2017 che annulla i precedenti in sospensione".

  • Azione Identitaria gruppoLamezia Terme, 20 gennaio 2017 - Domenica 22 gennaio dalle ore 10,00 alle ore 12,00 dirigenti e militanti di Azione Identitaria, in piazza 5 dicembre a Lamezia Terme incontreranno i cittadini, distribuendo materiale informativo circa le linee politiche relative al Manifesto programmatico ed ideale del movimento politico.

  • Rifiuti donna mazzaLamezia Terme, 23 ottobre 2018 -  "Ancora una volta la Calabria, e nello specifico Lamezia Terme, si trova a fronteggiare l’emergenza rifiuti e, ancora una volta, la direzione intrapresa dalla Regione per risolvere l’emergenza risulta essere quella piu’ conveniente per chi dalla gestione del servizio cerca solo di guadagnarci fior di milioni e non di proporre soluzioni definitive e convenienti per tutti, soprattutto per l’ambiente e, di conseguenza, per i cittadini".

  • Azione identitaria CalabriaLamezia Terme, 28 luglio 2017 - Questa mattina i dirigenti di Azione identitaria Calabria, Bruno Spatara, Igor Colombo e Paola Turtoro, sono stati ricevuti dal prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, per parlare della questione Scordovillo di Lamezia Terme.

  • Azione identitaria CalabriaLamezia Terme, 25 gennaio 2018 - "Inaccettabile e vergognosa la situazione che si sta vivendo a Lamezia Terme riguardo al razionamento ingiustificato e, soprattutto, illegale del servizio idrico. Non bastava l’annosa e barbara usanza di bloccare il servizio nelle ore serali e notturne in alcune zone della città, ora il provvedimento colpisce l’intera area cittadina e non solo a tarda sera e tale sopruso viene perpetrato da Sorical, l’ente preposto dalla Regione Calabria ad agire e pretendere il pagamento del consumo dell’acqua andando, in tal modo, contro il principio universale (sancito anche con un plebiscitario referendum nel 2011) che sancisce che l’acqua è un bene pubblico e che, pertanto, non deve essere mercificata".

  • Aeroporto Sacal logoLamezia Terme, 14 aprile 2017 - "L’Operazione Eumenidi rappresenta la più compiuta e stereotipata forma di clientelismo politico che si allaccia al consueto concetto organizzativo del nulla lasciare al caso e che permette, ai soggetti interessati, di tessere una rete di rapporti per creare corsie privilegiate ed avere da tutto ciò più potere e maggiore controllo".