Lunedì, 20 Novembre 2017

Falerna panoramicaFalerna, 11 maggio 2017 - "Severe normative europee, che regolano lo smaltimento dei rifiuti, ed una spada di Damocle che pende sulla nostra regione, per le sanzioni relative proprio sul non essersi ancora adeguata a tali normative, non bastano ad intimorire scriteriati imprenditori della “monnezza” che, col benestare di amministrazioni comunali complici, si apprestano ad aggravare ulteriormente un problema che non si ha la volontà di risolvere.

Una delibera del comune di Falerna, infatti, pare abbia approvato, in maniera surrettizia, la realizzazione di un pirogassificatore (l’ennesimorigassificatore/inceneritore) per mano di privati, senza, quindi, investimenti pubblici ma che rischia (vedi caso Gioia Tauro) di procurar danni all’ambiente ed alla salute dei cittadini, e non solo di Falerna". E' quanto si legge in una nota di Azione identitaria Calabria. "In una regione come la Calabria, dove tutto va a rilento, quando si tratta di fare danni e di mettere a serio rischio salute ed ambiente tutto si accelera pur di compiacere. Se a pensar male si fa peccato noi vogliamo macchiarci di questo peccato poiché è inaudito che si possa dar via libera ad una società privata (della quale è difficile anche risalire ai suoi componenti) per la realizzazione di un sistema di smaltimento dei rifiuti messo più volte al bando per la sua pericolosità ed invece non si considerano proposte concrete per trasformare i rifiuti come risorsa. E’ da anni che proponiamo il sistema Thor che, sistematicamente, non viene preso in considerazione poiché, oltre che trasformare effettivamente in risorsa i rifiuti, ha un costo non eccessivo e, soprattutto, non permetterebbe l’intrusione della “longa manus” della mafia. Da considerare che, oltre al Thor, negli anni si sono sviluppati altri sistemi ugualmente efficaci e ad impatto zero per l’ambiente e per la salute ma che non trovano sostenitori, soprattutto in Calabria, poiché “purtroppo” non potrebbero fornire risorse alla criminalità organizzata  né ai complici occulti della stessa. Invitiamo pertanto i sindaci di Falerna e Nocera Terinese, e di tutti i comuni propensi ad attuare questa ennesima porcheria a danno del nostro territorio - conclude la nota - a rivedere le proprie posizioni e, se proprio motivati a risolvere la questione dello smaltimento dei rifiuti, a considerare proposte serie e non pericolose poiché noi di Azione identitaria siamo pronti a dare battaglia e, stavolta, col sostegno dei cittadini".

Lamezia, richiesta scioglimento Comune: sindaco Mascaro annuncia sciopero della fame

Lamezia, richiesta scioglimento Comune: sindaco...

Lamezia Terme, 19 novembre 2017 - "Ad oggi è risultata vana ogni richiesta di essere sentito a chiarimento su qualsivoglia atto, provvedimento o comportamento che...

Scandale, incendiata l'auto del parroco

Scandale, incendiata l'auto del parroco

Scandale, 19 novembre 2017 - L'automobile del parroco della chiesa di San Giuseppe Operaio, della frazione "Corazzo" di Scandale, nel Crotonese, è stata incendiata la...

Lamezia, nuovo organigramma Giovani dem

Lamezia, nuovo organigramma Giovani dem

Lamezia Terme, 18 novembre 2017 -  "Nuovi componenti per la segreteria dei Giovani democratici di Lamezia Terme. Il segretario della giovanile, Antonio Gatto - è...

Lamezia, Associazione Quartiere Capizzaglie denuncia pericolo caduta pigne nei pressi di una scuola

Lamezia, Associazione Quartiere Capizzaglie denuncia...

Lamezia Terme, 18 novembre 2017 - "Dal plesso Alberto Manzi e Antonio Ferraro di via S.Foderaro, appartenente all’istituto comprensivo “Saverio Gatti”, arriva una richiesta d’aiuto...

Lamezia, due arresti per rapina

Lamezia, due arresti per rapina

Lamezia Terme, 18 novembre 2017 - I carabinieri di Lamezia Terme, giornalmente impegnati nelle attività di controllo del territorio, sono stati attirati da un soggetto...

Lamezia, richiesta scioglimento Comune. Appello di De Biase e interrogazione di Galati

Lamezia, richiesta scioglimento Comune. Appello...

Lamezia Terme, 18 novembre 2017 - Il presidente del Consiglio comunale di Lamezia Terme, Salvatore De Biase, interviene sull’ipotesi dello scioglimento del Consiglio comunale.

Lamezia, sfruttamento della prostituzione: 25enne arrestato

Lamezia, sfruttamento della prostituzione: 25enne...

Lamezia Terme, 18 novembre 2017 - I carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme hanno arrestato un cittadino bulgaro, Isus Dobrinkov Iliev, di 25 anni, con...

Lamezia, Polizia locale sequestra luminarie e giocattoli pericolosi

Lamezia, Polizia locale sequestra luminarie...

Lamezia Terme, 17 novembre 2017 - Oltre mille i pezzi sottoposti a sequestro dalla Polizia locale lametina nell'ambito di due ispezioni commerciali posti in essere...

CITTA'

Lamezia, richiesta sciogl...

19 Novembre 2017
Lamezia, richiesta scioglimento Comune: sindaco Mascaro annuncia sciopero della fame

Lamezia Terme, 19 novembre 2017 - "Ad oggi è risultata vana ogni richiesta di essere sentito a chiar...

LAMETINO

Decollatura, in fiamme qu...

08 Ottobre 2017
 Decollatura, in fiamme quattro mezzi impresa edile

Decollatura, 8 ottobre 2017 -  Un incendio, sulla cui natura sono in corso accertamenti, ha com...

CALABRIA

Scandale, incendiata l'au...

19 Novembre 2017
Scandale, incendiata l'auto del parroco

Scandale, 19 novembre 2017 - L'automobile del parroco della chiesa di San Giuseppe Operaio, della fr...

SPORT

Arti marziali, doppio oro...

17 Novembre 2017
Arti marziali, doppio oro per gli atleti dell’Asd Accademia Lamezia

Lamezia Terme, 17 novembre 2017 - Ottimo risultato quello ottenuto dalla Società sportiva Asd Accade...

contatti logo

Copyright 2017 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme (Cz)
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Direttore responsabile: Antonio Cannone
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}