Martedì, 12 Novembre 2019

Comitato malati cronici

  • Ospedale Lamezia esternoLamezia Terme, 15 giugno 2016 - "Continuano i disservizi all'ospedale di Lamezia Terme e le segnalazioni di quanti malcapitati sono costretti a lunghe file per pagare il ticket,con spesso un solo sportello funzionante, per come si è verificato stamattina, e i salti mortali a cui devono sottoporsi i pazienti, per non arrivare troppo tardi alla visita prenotata tantissimi mesi prima".

  • Ospedale porta infermieriLamezia Terme, 20 febbraio 2017 - I dati pubblicati in questi giorni impongono una riflessione molto seria e un impegno straordinario. Dall’obesità alla depressione, è un mondo di malati cronici. Ormai le malattie ci hanno sopraffatto a tal punto che nel 2020 avremo tutti o quasi una vecchia patologia che ci trasciniamo dietro da anni e le cronicità diventeranno l’80% di tutte le malattie".

  • Gigliotti Giuseppe comitato santacroceLamezia Terme, 6 ottobre 2019 - "Le liste d'attesa infinite per accedere a una prestazione sanitaria non sono una fatalità da accettare con rassegnazione. Se i tetti massimi previsti dalla normativa sono superati da un'azienda sanitaria e non ci sono strutture alternative, il cittadino ha infatti il diritto di accedere a una prestazione intramoenia pagando l'equivalente del ticket, senza alcuna maggiorazione. Peccato che questo diritto sia poco conosciuto e che gli sportelli predisposti solo in rarissimi casi informano il paziente di questa possibilità".

  • Ospedale Lamezia Pronto soccorso2Lamezia Terme, 14 gennaio 2017 - Giuseppe Gigliotti presidente, e Giuseppe Marinaro coordinatore dei "Malati cronici" del Lametino hanno incontrato il Direttore generale dell'Asp di Catanzaro, Giuseppe Perri. I due, è scritto in una nota, hanno evidenziato "l'assurdità della chiusura del reparto di malattie infettive. Reparto che ha ottenuto numeri e risultati.

  • Ospedale code10Lamezia Terme, 11 settembre 2019 - Giuseppe Marinaro, coordinatore "Malati cronici" del Lametino denuncia disagi all'ingresso dell'ospedale di Lamezia Terme. "L'ingresso principale è utilizato di fatto come sala d'attesa Cup con problemi seri in caso di necessità di fuga e la transibilità è ostacolata. E' necessario riportare l'agibilità all'ingresso principale.

  • Ospedale Lamezia300Lamezia Terme, 26 novembre 2018 - "Come volevasi dimostrare e per come i malati cronici hanno sin da subito denunciato viene ora alle luce la beffa del centro protesi. Che mai è stata tale se non un centro di riabilitazione. Senza dimenticare che si è fatto scomodare persino un sottosegretario per inaugurare quello che non era. Con l'assenso di qualche deputato e di tutto lo stato maggiore dell'Asp. Tutta enfasi inutile. Un altro pasticcio che dimostra come non possa essere gestita la sanità pubblica".

  • Asp uffici Lamezia TerLamezia Terme, 4 ottobre 2017 -  "Il Comitato malati cronici del Lametino, riunitosi per valutare l'andamento sanitario comprensoriale ,valuta come irragionevole ed incomprensibile la scelta del Dg di spostare gli uffici amministrativi da Lamezia Terme a Catanzaro".

  • Ospedale insegnaLamezia Terme, 8 aprile 2017 - "L'Associazione Malati cronici, tramite i propri volontari, vive ogni giorno a contatto con i pazienti. Il servizio di volontariato non conosce soste. Riceviamo continue segnalazioni,da noi verificate di persona, sulle mille problematiche che vive la sanità lametina".

  • Vaccinazione vrLamezia Terme, 26 aprile 2017 - Il Comitato Malati Cronici del Lametino in una affollata assemblea, tenuta nei giorni  scorsi, ha preso in esame il rapporto esistente tra morbillo e vaccini. Alla relazione del presidente, Giuseppe Gigliotti che ha tratto anche le conclusioni, ha fatto seguito un dibattito molto interessante.

  • Ospedale Lam coda prelieviLamezia Terme, 18 aprile 2018 - "Il Distretto sanitario lametino continua, nostro malgrado,ad essere al centro dell'attenzione per i disservizi e le carenze che i nostri associati continuamente segnalano. Chi di dovere preferisce fare finta di nulla. Anche quando segnalano le peripezie a cui sono costretti i disabili".

  • Ospedale Lamezia LTNLamezia Terme, 5 luglio 2018 - Il Comitato Malati cronici di Lamezia, per mezzo di Giusepe Marinaro torna sulle vicende legate alla sanità lametina. Ricordando che tra le principali novità del Decreto 12 gennaio 2017, sono state introdotte 6 nuove patologie esenti: bronco-pneumopatia cronico ostruttiva (stadi clinici “moderato”, “grave” e “molto grave”) osteomielite cronica, patologie renali croniche, rene policistico autosomico dominante, endometriosi (stadi clinici III e IV), sindrome da talidomide, vengono spostate tra le malattie croniche alcune patologie già esenti come malattie rare: malattia celiaca, sindrome di Down, sindrome di Klinefelter, connettiviti indifferenziate. Viceversa, due patologie già esenti come malattie croniche vengono spostate tra le rare: sclerosi sistemica progressiva miastenia grave.

  • Gigliotti Giuseppe2Lamezia Terme, 8 novembre 2018 - "Addio ai colori per stabilire le priorità di accesso. Attesa ridotta (sulla carta) a un massimo di 3 ore. Ma prima servono fondi e personale.La priorità è snellire, velocizzare. E la sfida è di quelle quasi insormontabili visto che, quando si tratta di attesa al Pronto soccorso, i tempi sono a dir poco biblici: due ore in media per un codice giallo (cioè un caso considerato critico nell' attuale graduatoria nazionale), calcolate da uno studio del Tribunale del malato, addirittura una settimana per un ricovero".

  • Ospedale Lamezia300Lamezia Terme, 20 luglio 2018 - "Per la città di Lamezia Terme e del Lametino la gestione Scura-Perri è un vero disastro. Non si conta il numero di reparti chiusi, l'odissea di chi ha bisogno di recarsi al pronto soccorso.Le ultime vicende parlano da sole. Le sofferenze a cui sono sottoposti i tanti pazienti dirottati in altri ospedali con una certa prevalenza e chissà perché su Soverato".

  • Ospedale Lamezia facciataLamezia Terme, 8 febbraio 2018 - Riceviamo e pubblichiamo. A noi che rappresentiamo i Malati Cronici ci viene da chiedere ma la politica,quella vera,che si occupa dei problemi dei cittadini a Lamezia è morta? Hanno questi signori, al di là delle chiacchiere di circostanza, qualcosa da dire su quanto si sta consumando nella nostra città? Vogliono o no sconfessare i registi di un'operazione che mette fine a qualsiasi speranza per il futuro della sanità lametina?

  • Gigliotti Giuseppe2Lamezia Terme, 31 luglio 2018 - In un interessante convegno il Comitato malati cronici del Lametino ha elaborato una serie di consigli per le persone anziane, i neonati e per chi soffre di malattie cardiovascolari, respiratorie e renali.

  • Gigliotti Giuseppe2Lamezia Terme, 10 gennaio 2018 - "La notizia della donna lametina deceduta con l'insorgere dell'influenza H1N1 pone l'obbligo di una riflessione molto seria e non può che accusare di miopia e di atto ingiusto chi ha deciso di chiudere il reparto di malattie infettive.La ricollocazione di medici e personale infermieristico in altri reparti è di una insensatezza assoluta".

  • Gigliotti Giuseppe2Lamezia Terme, 14 settembre 2017 - Il Comitato malati cronici del Lametino ha tenuto nei giorni scorsi,con i propri iscritti, un convegno sulla prevenzione. Numerosi gli interventi e le esperienze personali che hanno arricchito l'iniziativa.

  • Gigliotti Giuseppe10Lamezia Terme, 3 dicembre 2018 - "Secondo la signora Chirico dell’assemblea nazionale del Pd “Il nosocomio di lamezia negli ultimi anni ha fatto importanti passi in avanti”. Se non fosse che fa ridere, farebbe proprio piangere per la superficialità con la quale si affrontano argomenti e temi che non si conoscono come atto di piaggeria,ritenendo di andare in soccorso, forse nemmeno richiesto". 

  • Ospedale Lamezia esternoLamezia Terme, 21 luglio 2017 -  "Tra farmaci, badante, fisioterapista e pannoloni, un paziente su 10 spende oltre 1000 euro al mese di tasca propria". E' quanto si legge in un nota nota del Comitato malati cronici del lametino che esprime forti preoccupazioni.

  • Marinaro GiuseppeLamezia Terme, 29 gennaio 2018 - "Lamezia Terme, una città che non riesce a trovare pace.Ogni cosa si mette in discussione. Non è stata sufficiente la mortificazione del terzo scioglimento per infiltrazioni mafiose. Ai cittadini sembra strano che si provvede all'azzeramento istituzionale ma nessun consigliere comunale, assessore, dirigente, sindaco venga nemmeno sfiorato da provvedimenti giudiziari. Se la città è condizionata da pressioni mafiose beh,qualcuno dovrebbe pure essere raggiunto da precise disposizioni altrimenti non si riesce a capire il senso di certe decisioni".