Domenica, 23 Febbraio 2020

Giunta Mascaro

  • Pd sede Lamezia corso NumistranoLamezia Terme, 3 maggio 2016 - Importante incontro nel Pd lametino organizzato su iniziativa dei due consiglieri comunali del Partito Democratico di Lamezia Terme, Mariolina Tropea e Pino Zaffina, svoltosi alla sezione Primerano ed aperto alla partecipazione di iscritti e simpatizzanti, ha portato sul tavolo della discussione varie tematiche. I lavori, presieduti dalla senatrice Doris Lo Moro, dal consigliere regionale Antonio Scalzo e dal dirigente nazionale Francesco Cortellaro, sono stati introdotti da Tropea e Zaffina ed hanno registrato gli interventi, tra gli altri, di Gennarino Masi, Andrea Milano, Claudio Cavaliere, Italo Reale, Mario Paraboschi e Pasqualino Mancuso.

  • Palazzo di Citt Lamezia30Lamezia Terme, 8 aprile 2016 - Le dimissioni degli assessori Caglioti e Puteri se non hanno provocato un "terremoto" politico poco ci manca. Non già per il vuoto che lasciano a livello numerico (quello si può colmare subito), quanto per le motivazioni rese note. Il vicesindaco parla, tra le altre cose, di mancanza "della giusta e necessaria serenità per andare avanti".L'assessore al Bilancio dal canto suo, evidenzia un dato ancora più serio e concreto quando scrive di "non vedere nell'attuale Amministrazione la reale volontà di cambiamento" e lancia strali contro la macchina comunale.

  • Gianturco Mimmo 10Lamezia Terme, 18 settembre 2015 - “Il modo in cui il sindaco Mascaro e la sua Giunta stanno gestendo la situazione economico-finanziaria in cui versa il Comune di Lamezia Terme è lontana anni luce da quella che dovrebbe essere una reale e costruttiva soluzione”. A dichiararlo è Mimmo Gianturco, consigliere comunale di Sovranità-Prima gli Italiani. “La maggioranza -afferma Gianturco - ha approvato in Consiglio comunale la proposta di delibera relativa al disavanzo straordinario, che comporterà un carico economico pari a 41 milioni di euro sulle spalle dei lametini, spalmati in 30 anni.

  • Cinquestelle Meet upLamezia Terme, 8 aprile 2016 - "Quasi un anno di amministrazione, e la Giunta Mascaro ha già dimostrato una totale ignavia e incapacità, con alcune scelte discutibili, su alcune aree tematiche strategiche per il rilancio e lo sviluppo di questa città". Così, una nota del Meetup 5 Stelle."Lamezia Terme alle porte della stagione estiva non ha, ancora, un Piano spiaggia serio che incentivi la nascita di attività economiche, e lamenta la non fruibilità del Bastione di Malta, ancora intrappolato da un’impalcatura.

  • Piccioni Rosario4Lamezia Terme, 22 giugno 2017 - "La montagna ha partorito il topolino. Non trovo altro modo che citare il poeta latino Orazio per commentare quello che, più che un rimpasto di Giunta, si è rivelato la semplice sostituzione di pezzi mancanti di puzzle: né più né meno. Fermo restando il massimo rispetto per i due professionisti nominati nella Giunta Mascaro, Stefania Petronio e Giuseppe Costanzo, ai quali colgo l’occasione per augurare buon lavoro, ieri il sindaco Mascaro ha dato ancora una volta dimostrazione dell’abissale distanza tra parole e fatti: discontinuità e cambiamento annunciati solo come slogan e neppure minimamente concretizzati".

  • Panedigrano Nicolino 1Lamezia Terme, 9 dicembre 2019 - Sarà lecito essere fuori dal coro? Questa volta al redivivo sindaco Mascaro è riuscito il maquillage. E con una spessa coltre di rimmel tesa a coprire le rughe profonde e amare stampate sui visi di quei tanti personaggi politici o con ben precisi referenti politici che si sono camuffati nelle sue liste “civiche” o che lo hanno sostenuto da dietro le quinte, ha messo su una Giunta di belle presenze; una specie di Alleanza per Lamezia 2.0 senza l’odiata Lo Moro.

  • Falvo Andrea1Lamezia Terme, 24 febbraio 2016 -  "Negli ultimi giorni, fonti molto vicine all’amministrazione Mascaro hanno rilanciato il tema della partecipazione di un partner privato nella Multiservizi, adducendo le attuali difficoltà societarie alla mancanza di questo elemento. Che magari avrebbe aiutato a far brillare la Multiservizi, portandola chissà a quali livelli regionali".

  • Comune Lamezia LtnewsLamezia Terme, 22 gennaio 2016 - Le vicende politiche lametine in ordine all'ultima presa di distanza di Forza Italia dalla maggioranza, sono senza dubbio la spia di un malessere interno che cova da mesi, se non addirittura dalla prima seduta del Consiglio comunale con la coalizione uscita vincente dalle urne, incapace di trovare la sintesi ed eleggere il presidente della massima Assemblea cittadina. Ebbene, oggi (causa le "scintille" tra Gianturco e Cristiano per il bando sulle festività di Capodanno), l'uscita degli "azzurri" cittadini, coordinati da Pino Spinelli e rappresentanti in Consiglio dalla sola Carolina Caruso, altro non è che una richiesta di visibilità. Forza Italia, primo partito a Lamezia, non ha esponenti in Giunta. Si dirà che il partito non è più quello delle elezioni che faceva capo a Pino Galati. E' vero.

  • Gianturco Mimmo10Lamezia Terme, 9 maggio 2016 - "L’indifferenza con la quale l’amministrazione comunale si pone nei confronti di tematiche quali quella del Piano spiaggia è la dimostrazione della sua incapacità di gestire la macchina comunale”. È questa la dura presa di posizione di Mimmo Gianturco, leader del movimento “Sovranità-Prima gli Italiani”.

  • Parco Belvedere4Lamezia Terme, 23 luglio 2016 - "È assurda ed incomprensibile la scelta dell’amministrazione comunale che ha “cestinato” la proposta di rendere vivibile il parco sito nello storico quartiere Torre in Via Belvedere destinando, però, dei soldi alla riqualifica di zone di secondaria importanza ".

  • Vigili urbani auto in filaLamezia Terme, 16 maggio 2016 - Il coordinatore provinciale del Sulpm, Sindacato unitario lavoratori polizia municipale e locale, Michele Ugo Caruso in una nota inviata al prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, al sindaco di Lamezia Paolo Mascaro, al segretario generale Maria Cristina Chirico, ha annunciato la proclazione di una giornata di sciopero per martedì 14 giugno prossimo.

  • Comune sindaco Giunta banchiLamezia Terme, 15 novembre 2015 - Riceviamo e pubblichiamo. Non colgono ancora una volta nel segno le osservazioni diffuse qualche ora fa da esponenti dell’opposizione sul tema della rimodulazione del piano di riequilibrio, approvata in Consiglio comunale lo scorso 12 novembre. Se proprio di brutta pagina si vuole parlare, allora più correttamene si dovrebbero ricordare le innumerevoli pagine scritte dall’Amministrazione Speranza che ha consegnato al sindaco Mascaro 41 milioni di disavanzo tecnico, 13 milioni e mezzo di passività potenziali, fondi vincolati mai ricostituiti, più di due milioni di debiti fuori bilancio, 13 milioni di debiti di funzionamento, casse vuote, masse di creditori disperati, in sintesi : una città in ginocchio.

  • Tavella Rosa2Lamezia Terme, 16 dicembre 2019 - “Da diversi giorni cerco di trovare buone ragioni alla formidabile operazione trasformistica e trasversale del sindaco Mascaro. Ma non ci riesco. Non riesco a dargli credito come hanno fatto le due amiche di orientamento di centrosinistra oggi nella sua squadra. Quel che so è questo: Paolo Mascaro è un uomo intelligente che ha messo in scena un vero e proprio miracolo: dismesse le vesti dell’agguerrito sindaco di un centrodestra screditato che aveva determinato il terzo scioglimento del Consiglio comunale, lo ritroviamo di nuovo sindaco oggi sostenuto da due liste cosiddette civiche e con una squadra di governo tecnica e trasversale agli schieramenti in campo".