Mercoledì, 13 Novembre 2019

Miletta Fernando3Lamezia Terme, 3 ottobre 2015 - "Prima lo è stata in campagna elettorale, ora lo è nelle discussioni e negli interventi politici. La Lamezia Multiservizi sembra essere diventata la valvola di sfogo per quanti, magari senza conoscere nulla della stessa società, cercano visibilità facile e gratuita. Anche la proposta di istituire una Commissione consiliare d’inchiesta che, a quanto pare non sarà costituita, è apparsa strumentale ed utile solo a coloro che non hanno avuto nemmeno il buon senso istituzionale di leggere tutte le relazioni e i bilanci che in questi anni sono stati regolarmente depositati e protocollati".

Così, Fernando Miletta, coordinatore provinciale di Sel ed ex presidente della Lamezia Multiservizi. "Nonostante questa mia considerazione personale ritengo che, paradossalmente rispetto alle intenzioni dei proponenti, una Commissione sarebbe stata utile proprio per sbaragliare il campo dalle tante notizie prive di fondamento, per accertare la reale e corretta gestione della società, per verificare a quale mole di problematiche si sia fatto fronte senza tagliare servizi o causare ripercussioni sul personale. Intanto, visto che spesso lo si dimentica, ricordiamo che la Lamezia Multiservizi è l’unica società di grandi dimensioni rimasta in piedi dal 1997, che non è mai stata interessata (al contrario di altre) da procedimenti giudiziari, che annovera 241 dipendenti inquadrati secondo i relativi contratti nazionali di categoria, che gestisce servizi di utilità pubblica e sociale di grande rilevanza, che dal 1997 al 2014 ha chiuso in perdita solo tre bilanci (in periodo di grave recessione economica e finanziare internazionale) senza pesare sulle casse dei Comuni soci e che già nell’ultimo esercizio contabile si sono riscontrati evidenti segnali di inversione di tendenza con un chiusura in attivo e significativa riduzione della massa debitoria. Se questa, come spesso qualcuno ha definito e definisce ancora, è una società sull’orlo del fallimento, allora dovrebbe chiedere scusa e ricredersi. Intanto segnalo che, in direzione esattamente opposta rispetto alla giunta Speranza in tema di politiche sociali, si è scelto di non considerare il trasporto pubblico urbano per gli studenti come fondamentale rispetto alla garanzia del diritto allo studio e all’incentivazione dell’utilizzo dei mezzi pubblici che, nessuno può negare, vengono fortemente limitati dall’aumento del costo deciso per gli utenti.L’amministrazione Mascaro, nel silenzio degli attuali vertici della Multiservizi, ha deciso di tagliare di 400 mila euro il contratto di servizio proprio relativamente a questa voce (già storicamente in perdita nei bilanci della società) incidendo pesantemente sull’attività che, a questo punto, va incontro a due ipotesi possibili:
-Ridurre la qualità e la quantità dei servizi per studenti e persone disabili;
-Licenziare il personale in esubero. Si badi bene che stiamo parlando, comunque, di provvedimenti gravi considerato che il trasporto scolastico, per esempio, non si esaurisce nell’orario di lezione ma comprende anche visite guidate sul territorio, accompagnamento a manifestazioni sociali e culturali, ricorrenze, attività ludiche nel periodo estivo e quant’altro ad integrazione dei servizi scolastici che quotidianamente vengono richiesti al Comune dalle scuole cittadine. Anche di questo si sarebbe dovuto tenere conto e dei conseguenti oneri che ne derivano e che, a dicembre 2013, registravano solo alla voce personale un costo di 638 mila euro. Se a questa voce si aggiunge anche il costo del carburante, la manutenzione dei mezzi compresi quelli adibiti al trasporto disabili e le assicurazioni si raggiunge una cifra vicina ai 900 mila euro, ben al di sopra dei 700 mila euro che il Comune ha ora deciso di spendere. E’ evidente, quindi,  che è stata fatta solo una scelta “contabile” considerato che anche la giunta Speranza ha dovuto fare i conti con i tagli imposti dalla Regione decidendo, comunque, in linea con la propria impostazione politica generale, di provvedere a mantenere tutti questi servizi con fondi propri pur nelle già note ristrettezze di bilancio. Come dicevo, comunque, ben venga ad ogni livello una discussione approfondita sulla Multiservizi scevra da posizioni preconcette e di comodo che possa garantire un’analisi completa ed obiettiva su quello che rappresenta in termini di garanzia per i servizi pubblici ma anche per un’opportuna politica di rilancio e sostegno che ne determini - conclude Miletta - anche la “candidatura” a gestire i servizi che necessariamente dovranno essere assicurati, in linea con le normative nazionali e regionali, nell’area vasta catanzarese".

Comunali a Lamezia, vince l'astensionismo e perde lo Stato

Comunali a Lamezia, vince l'astensionismo...

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - Lamezia Terme 48 ore dopo il voto. Ovvero, città che riflette e si interroga su un esito che riporta, comunque...

Lamezia, Ammendola (Mlbc): troppa sfiducia. Bisogna lavorare per portare le persone a votare

Lamezia, Ammendola (Mlbc): troppa sfiducia....

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - "Il centrosinistra a Lamezia Terme esce con le ossa rotte, molti possono essere i  motivi di questa debacle, questa tornata elettorale...

Lamezia, Spinelli (Lista Assieme): subito Consiglio comunale aperto sula sanità

Lamezia, Spinelli (Lista Assieme): subito...

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - "I consensi espressi in favore delle liste civiche a sostegno di Paolo Mascaro non possono che rinforzare la volontà...

Lamezia, domenica riapre lo stadio "Carlei"

Lamezia, domenica riapre lo stadio...

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - Lo stadio "Antonio Carlei" di Lamezia Terme è pronto a riaprire i battenti dopo circa 20 anni di inattività....

Lamezia, usura ed estorsione: 49enne arrestato

Lamezia, usura ed estorsione: 49enne...

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - Il Gruppo della guardia di finanza di Lamezia Terme ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale e...

Maltempo, temporali e vento in Calabria: si contano i danni

Maltempo, temporali e vento in...

Catanzaro, 12 novembre 2019 - La costa ionica della Calabria - dove per tutto il giorno è prevista l'allerta rossa della Protezione civile regionale -...

Comunali a Lamezia, ballottaggio Pegna-Mascaro

Comunali a Lamezia, ballottaggio Pegna-Mascaro

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - Dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose e due anni di commissariamento, la metà dei lametini si sono astenuti. La...

Comunali a Lamezia, alle 12 affluenza del 14,57. In calo rispetto al 2015

Comunali a Lamezia, alle 12...

Lamezia Terme, 10 novembre 2019 - Aperti regolarmente i seggi allestiti in città per il voto delle Comunali. Le operazioni di voto si svolgeranno fino...

CITTA'

Comunali a Lamezia, vince...

12 Novembre 2019
Comunali a Lamezia, vince l'astensionismo e perde lo Stato

Lamezia Terme, 12 novembre 2019 - Lamezia Terme 48 ore dopo il voto. Ovvero, città che riflette...

LAMETINO

Conflenti, il sindaco Ser...

09 Novembre 2019
Conflenti, il sindaco Serafino Paola replica su scuola San Mazzeo: tanta confusione da parte di cittadini poco attenti

Conflenti, 9 novembre 2019 - “Ho letto con rispetto, attenzione e pieno coinvolgimento l’esposizione...

CALABRIA

Maltempo, temporali e ven...

12 Novembre 2019
Maltempo, temporali e vento in Calabria: si contano i danni

Catanzaro, 12 novembre 2019 - La costa ionica della Calabria - dove per tutto il giorno è prevista l...

SPORT

Lamezia, festeggiamenti p...

01 Ottobre 2019
Lamezia, festeggiamenti per il centenario della Vigor

Lamezia Terme, 1 ottobre 2019 - Avrebbero certamente voluto festeggiare il centenario in modo d...

contatti logo

Copyright 2018 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme (Cz)
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}