Domenica, 16 Giugno 2019

Conflenti Serafino Paola riquadroConflenti, 1 giugno 2019  - Nei giorni scorsi il ministero dell’Interno ha comunicato all’Amministrazione comunale di Conflenti guidata dal sindaco, Serafino Paola, la concessione del finanziamento, pari ad 686.531,44 euro, per la realizzazione di una “Fattoria sociale” utilizzando l’immobile sito in Località Cinque Pami e confiscato alla criminalità organizzata.

Un progetto sociale di grande valenza per il centro del Lametino che si inserisce nelle numerose attività portate avanti in questi ultimi tre anni. Nel settembre scorso l’Amministrazione comunale aveva presentato un progetto a valere sul Programma operativo nazionale “Legalità 2014-2020”, Asse 3, Azione 3.1.1 che prevede un investimento che si sviluppa su tre assi fondamentali: 1) la ristrutturazione dell’edificio, in cui verranno ricavate una sala polifunzionale da 99 posti e tre aule (didattiche), e poi ancora una cucina, e altri due grandi spazi oltre ai servizi. La destinazione d’uso sarà flessibile, in quanto andrà ad ospitare la sede della Fattoria, con spazi amministrativi e tecnici (attrezzature, materiali, etc.). Ma potrà anche servire da centro di aggregazione sociale, con una sala polifunzionale in cui realizzare attività culturali, spettacoli, conferenze; potrà fungere da centro formativo, avendo tutte le caratteristiche per essere accreditata come sede formativa ai sensi del Regolamento regionale n. 1 del 15/02/2011; essere utilizzata per servizi di co-housing; 2) la sistemazione dello spazio esterno, con la dotazione di un pozzo e sistemi di irrigazione a goccia per le attività agricole; 3) L’acquisto di attrezzature e arredi destinati sia alle attività agricole, sia agli interni dell’edificio. L’intervento previsto si colloca fra gli “Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva” (Azione 3.1.1), in quanto non solo prevede il “riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie”, ma un’intensa attività di partecipazione collettiva, attraverso l’esperienza dell’agricoltura sociale, del sostegno e l’inserimento di persone con disagi e bisogni speciali e lo svolgimento di attività culturali e formative che avranno nella Fattoria Sociale un luogo di accoglienza e aggregazione, dotato di strutture e servizi per il tempo libero e lo stare insieme.  Le persone interessate sono quelle con disabilità fisiche, psichiche o mentali, ex tossicodipendenti, donne che hanno subìto violenza, ma possono anche essere persone che non presentano bisogni speciali, cioè problematiche sanitarie o difficoltà sociali di particolare gravità. Si tratta di soggetti che provengono da ambiti lontani dall’agricoltura e che trovano le loro motivazioni profonde nel disagio provocato dagli aspetti quantitativi, standardizzati e consumistici del modello di sviluppo della società contemporanea e, quindi, nel bisogno di sperimentare nuove forme di vita, di produzione e di consumo per dare un senso alla propria esistenza. Naturalmente si guarda all’agricoltura non omologata ai processi industriali. Si mira, in altre parole, a quel nucleo di relazioni informali, di attività produttive e di saperi contestuali, tradizionali, tecnici e scientifici, che si fondano sul rapporto tra l’uomo e la natura e che costituiscono il patrimonio culturale e naturale che caratterizza un territorio rurale.  Grazie al progetto le persone in difficoltà saranno accompagnate, soddisfacendo i propri bisogni, verso il progressivo inserimento nella vita sociale, partecipando a percorsi lavorativi comuni. Il risultato di questi percorsi porta alla riorganizzazione delle conoscenze, delle regole e dei modi di comportamento in una logica di solidarietà e di economia civile, rompendo steccati settoriali e specializzazioni tematiche, e rafforzando la legalità e il senso di cittadinanza. “Sono molto orgoglioso per il finanziamento di questo progetto - dichiara soddisfatto il primo cittadino, Serafino Paola - che si è posizionato al secondo posto nella graduatoria ministeriale a conferma dell’elevato livello di qualità progettuale che l’Amministrazione comunale riesce ad esprimere. La “villa bunker” fu assegnata al Comune di Conflenti oltre venti anni fa e, fin da subito, abbandonata all’incuria che ha determinato nel tempo una condizione di grave decadimento e di degrado. Solo lo scorso anno, grazie all’intervento dell’attuale Amministrazione comunale, l’immobile è stato recuperato per essere temporaneamente adibito a scuola per l’infanzia. La nostra soddisfazione aumenta ancora di più se si tiene conto che i costi sostenuti per le recenti attività di ristrutturazione sono anche essi finanziati, con effetto retroattivo, sulla misura “Pon Legalità” e quindi le casse comunali saranno ristornate delle risorse di bilancio fin ad ora utilizzate. Con questo progetto - conclude Paola - oltre all’interesse particolare rivolto ad una fascia di soggetti disagiati ed in difficoltà, c’è anche l’attenzione per la riqualificazione socio-culturale dell’area, nonché il suo-sviluppo socio-economico con positive ricadute a beneficio di tutta la collettività”.

Lamezia, la "beffa" della Tari in una città sempre sporca. Un "abuso" contro i cittadini

Lamezia, la "beffa" della Tari...

Lamezia Terme, 16 giugno 2019 - Situazione sempre più indecente e allarmante in città dal punto di vista ambientale e igienico. Sono tantissime le segnalazioni che giungono...

Lamezia, accusato di rapine a prostitute: arresto

Lamezia, accusato di rapine a...

Lamezia Terme, 15 giugno 2019 - I carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro hanno arrestato a Lamezia Terme, insieme ai militari dell'Arma locale, un cittadino...

Lamezia, vescovo Cantafora: città sofferente. S. Antonio ci conduca all’unità

Lamezia, vescovo Cantafora: città sofferente....

Lamezia Terme, 15 giugno 2019 - “L’ora presente chiama a raccolta tutte le forze di buona volontà per una grande sinergia.  Lamezia è una città...

Reggio Calabria, incontro anticorruzione e antimafia 4.0. 42mila nuovi professionisti(1.442 in Calabria) per i"rating reputazionali digitalizzati"

Reggio Calabria, incontro anticorruzione e...

Reggio Calabria, 14 giugno 2019 - «Prevenire è meglio che curare». Il precetto latino che dal ‘600 è tutt’oggi lo slogan della medicina del lavoro ha...

Lamezia, prosegue tour beni culturali della città organizzato dal Meetup 5 Stelle

Lamezia, prosegue tour beni culturali...

Lamezia Terme, 14 giugno 2019 - Terza tappa del “Tour dei beni culturali” organizzato dal Meetup 5 Stelle Lamezia Terme Amici di Beppe Grillo. Dopo...

Cosenza, titoli studio falsi: indagati 25 docenti

Cosenza, titoli studio falsi: indagati...

Cosenza, 14 giugno 2019 - La procura di Cosenza ha emesso un avviso di conclusione indagine nei confronti di 25 insegnanti che avevano avuto accesso...

Ospedale Lamezia, Coordinamento sanità Sanità 19 Marzo denuncia gravi carenza alla farmacia territoriale

Ospedale Lamezia, Coordinamento sanità Sanità...

Lamezia Terme, 13 giugno 2019 - Riceviamo e pubblichiamo.Vogliamo la tutela e la sicurezza dei malati del nostro territorio. All'ospedale di Lamezia, anche la farmacia...

Lamezia, “Muovi@moci” libera…mente! Per la scuola dell’Infanzia “Fusco” occasione in più per imparare attraverso l’attività motoria

Lamezia, “Muovi@moci” libera…mente! Per la...

Lamezia Terme, 13 giugno 2019 - Si è concluso, alla presenza delle famiglie dei bambini coinvolti, il modulo “Muovi@moci” nell’ambito del progetto Pon 2014-2020 “Cominciamo...

CITTA'

Lamezia, la "beffa&q...

16 Giugno 2019
Lamezia, la "beffa" della Tari in una città sempre sporca. Un "abuso" contro i cittadini

Lamezia Terme, 16 giugno 2019 - Situazione sempre più indecente e allarmante in città dal punto...

LAMETINO

A Martirano giornata di d...

08 Giugno 2019
A Martirano giornata di dialogo interreligioso tra la comunità cattolica e quella ortodossa

Martirano, 8 giugno 2019 - E' in programma per domani, 9 giugno 2019, la giornata di dialogo interre...

CALABRIA

Reggio Calabria, incontro...

14 Giugno 2019
Reggio Calabria, incontro anticorruzione e antimafia 4.0. 42mila nuovi professionisti(1.442 in Calabria) per i"rating reputazionali digitalizzati"

Reggio Calabria, 14 giugno 2019 - «Prevenire è meglio che curare». Il precetto latino che dal ‘...

SPORT

Vigor Lamezia calcio 1919...

15 Giugno 2019
Vigor Lamezia calcio 1919, entusiasmo per l'arrivo di mister Salerno

Lamezia Terme, 15 giugno 2019 - Entusiasmo per il ritorno alla Vigor Lamezia di Rosario Salerno...

contatti logo

Copyright 2018 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme (Cz)
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Direttore responsabile: Antonio Cannone
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}