Sabato, 22 Luglio 2017

Violenza sessuale4Lamezia Terme, 18 maggio 2017 - Riceviamo e pubblichiamo. Circa sette milioni di donne hanno subito nella loro vita violenza fisica, psicologica o sessuale. Le statistiche dicono che la maggior parte delle violenze si è consumata tra le mura domestiche, da parte di padri o mariti. Le stesse statistiche dicono che una piccolissima percentuale di esse ha trovato il coraggio di denunciare e che spesso dopo averlo fatto, hanno tentato di ritirare la denuncia per paura di ripercussioni o sotto minaccia.

Per questo motivo, una donna che ha subito violenza, non può ritirare la sua denuncia. È il principio della querela irrevocabile, inserita con il decreto sul femminicidio insieme a pene più severe. È una misura messa in atto per tentare di arginare i sempre più numerosi atti di violenza che colpiscono le donne e che non di rado si concludono in tragici epiloghi. Gli aggressori non sempre si dimostrano tali, spesso, vengono definiti come uomini tranquilli, di bell’aspetto e gentili. Per questo le violenze si protraggono mesi ed anche anni, nel silenzio assoluto finché la donna non trova il coraggio di denunciare. E’ terribile, sbagliato, crudele, ma succede.
Un  consigliere comunale della città di Lamezia Terme è stato condannato ad un anno e quattro mesi per violenza e maltrattamento in ambienti familiari. Vessazione fisiche, aggressioni, percosse, violenza psicologica che sarebbero durate per oltre un anno e mezzo fino a quando la moglie non ha deciso di denunciarlo.
Atti inqualificabili e riprovevoli che dimostrano e svelano la natura del carattere violento, se ve ne fosse bisogno, di chi professa una ideologia che assume come pratica fondamentale l’uso sistematico della violenza. Se solo non fosse che il consigliere in questione sia chiamato nell’amministrazione della vita pubblica potremmo dire che si tratti di fatti appartenenti alla sua vita privata. Ma esiste davvero una distinzione tra l’agire privato o pubblico quando si mette in atto una condotta sessista e violenta? Possono le donne, le madri, le mogli, le amiche, le sorelle di questa città e del paese intero accettare che tale brutale violenza si consumi privatamente, in silenzio, senza che venga denunciata e condannata pubblicamente? Possono, le donne e gli uomini di questa comunità, restare in silenzio mentre queste violenze si consumano?
Si può davvero restare in silenzio in un’Italia che assiste al quotidiano massacro delle donne, alla loro umiliazione nell’ambiente familiare e lavorativo, ad una violenza infame ed assurda che ogni giorno soggioga migliaia di donne in un rapporto malato che di amore non ha proprio nulla? Può un uomo picchiare, offendere, umiliare una donna e non dover dare conto di questo? Può non assumersi, privatamente e pubblicamente, le responsabilità del suo comportamento?
È persino peggiore delle aggressioni, persino più infamante delle percosse, sminuire la violenza, giustificarla nell’ottica di un passato difficile.
Non esistono scuse, non esistono giustificazioni. Un uomo che picchia, aggredisce ed umilia non è uomo. Inquietante è il silenzio dell’intero consiglio comunale in merito a questa vicenda, un silenzio che svela la grande ipocrisia che si consuma nelle parole che si esprimono solo in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Non esistono porzioni di competenza in cui una condotta sbagliata possa ritenersi differentemente. Non esistono alibi, li inventano solo gli uomini violenti per giustificare l’ingiustificabile. Non si tratta di un valore di legge, ma della morale dell’individuo che non va incontro a nessuna prescrizione. Il rispetto per la vita non ha scadenze.

Usb-Federazione Provinciale di Catanzaro
Collettivo Autonomo Altra Lamezia
Rifondazione Comunista 

In pensione Pg Catanzaro, Mazzotta: la 'ndrangheta si può battere

In pensione Pg Catanzaro, Mazzotta:...

Catanzaro, 21 luglio 2017 - "La 'ndrangheta può essere definitivamente sconfitta. Per questo mi appello ai calabresi affinché vincano l'omertà e scelgano di stare con...

Lamezia, le preoccupazioni del Comitato malati cronici: un paziente su 10 spende fino a 1000 euro al mese per la salute

Lamezia, le preoccupazioni del Comitato...

Lamezia Terme, 21 luglio 2017 -  "Tra farmaci, badante, fisioterapista e pannoloni, un paziente su 10 spende oltre 1000 euro al mese di tasca propria"....

Lamezia, detenzione di droga nel Lametino: in quattro agli arresti domiciliari

Lamezia, detenzione di droga nel...

Lamezia Terme, 21 luglio 2017 - Quattro persone sono state arrestate e poste ai domiciliari per detenzione e spaccio di droga da personale del commissariato...

Amantea, arresto ex sindaco e consigliere comunale

Amantea, arresto ex sindaco e...

Amantea, 21 luglio 2017 - L'ex sindaco di Amantea e già consigliere regionale, Franco La Rupa, 61 anni e un consigliere di maggioranza allo stesso...

Lamezia, Sinistra italiana: nessuna amministrazione ha mai autorizzato pagamento acqua campo Rom

Lamezia, Sinistra italiana: nessuna amministrazione...

Lamezia Terme, 21 luglio 2017 - "E' doveroso parlare ai cittadini il linguaggio della veritè e della chiarezza. Da quando esiste il campo di Scordovillo,...

Goletta Verde: molto critica la situazione del mare calabrese

Goletta Verde: molto critica la...

Catanzaro, 20 luglio 2017 -  "Nove dei 24 punti monitorati lungo le coste calabresi presentano cariche batteriche elevate in prossimità di foci di fiumi e...

 Lamezia Multiservizi, dalla Sorical ancora diminuzione portata idrica nei quartieri collinari e nel Lametino

Lamezia Multiservizi, dalla Sorical ancora...

Lamezia Terme, 20 luglio 2017 - Nuova segnalazione della Sorical che con la nota n° 124 - giunta alla Multiservizi - comunica che, nel tardo...

Lamezia, presentato il Comitato "Quelli che il parco…"

Lamezia, presentato il Comitato "Quelli...

Lamezia Terme, 20 luglio 2017 - “I ponti del Parco Felice Mastroianni saranno riaperti entro il 30 luglio”. E’ con questa promessa che il sindaco...

CITTA'

Lamezia, le preoccupazion...

21 Luglio 2017
Lamezia, le preoccupazioni del Comitato malati cronici: un paziente su 10 spende fino a 1000 euro al mese per la salute

Lamezia Terme, 21 luglio 2017 -  "Tra farmaci, badante, fisioterapista e pannoloni, un paziente...

LAMETINO

Conflenti, inaugurata la...

17 Luglio 2017
Conflenti, inaugurata la fazenda femminile per donne che vogliono liberarsi dalle dipendenze

Conflenti, 17 luglio 2017 - Inaugurata a Conflenti la fazenda femminile per donne che vogliono liber...

CALABRIA

In pensione Pg Catanzaro,...

21 Luglio 2017
In pensione Pg Catanzaro, Mazzotta: la 'ndrangheta si può battere

Catanzaro, 21 luglio 2017 - "La 'ndrangheta può essere definitivamente sconfitta. Per questo mi appe...

SPORT

La Vigor Lamezia è morta?...

14 Luglio 2017
La Vigor Lamezia è morta? La Vigor Lamezia rinascerà!!!

Lamezia Terme, 14 luglio 2017 - Scaduto il termine fatidico delle 19,00 di giovedì 13 luglio 2017. D...

contatti logo

Copyright 2017 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme (Cz)
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Direttore responsabile: Antonio Cannone
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

WebSite  {MEDIA24WORK'S - GG}