Lunedì, 15 Luglio 2024

Ospedale Lamezia Pronto soccorso1Lamezia Terme, 9 aprile 2020 - Riceviamo e pubblichiamo. Egregio avvocato Mascaro, la sua presenza nella battaglia per la tutela della salute del cittadino, in questo momento difficile per tutto il territorio, è stata importante ed ha generato anche fiducia nella popolazione. Con questa nostra lettere facciamo appello alla sua disponibilità, ma anche al suo ruolo di  sindaco che ha la responsabilità della salute nel proprio territorio.

Premesso che se il centro screening per i pazienti sospetti coronavirus, dovesse essere sicuro a noi fa più che piacere,  però ci sono alcune domande che ci vengono poste da più parti alle quali non riusciamo a dare risposta ma riteniamo sia importante, invece, che una risposta ci sia. La serenità dei cittadini è di fondamentale importanza. Infatti, a lei stesso chiediamo se oggi andrebbe in ospedale, in pronto soccorso o nei reparti a farsi visitare o controllare? Se si sente sicuro lei  tutti saranno più tranquilli. E’ stato realizzato, da quello che dice la stampa, un centro screening per pazienti sospetti Covid 19, qualche malizioso insinua che è stato chiamato così per potere avere l’autorizzazione altrimenti come Centro Covid non poteva avere il via libera, ma questo poco importa. Intanto,  rispetto a questo lei sa se l’autorizzazione da parte della Regione c’è? Saprebbe  dirci se il percorso perché il paziente vada dal Pronto soccorso o dalla “tenda”, nel reparto adibito a centro, è sicuro? E’ indipendente o è misto? La striscia rossa che si vende nelle foto è la barriera protettiva che hanno stabilito lei possa darci sicurezza?  Il trasporto del paziente viene effettuato su barelle apposite, magari specifiche per malati infettivi, o vengono utilizzate le barelle comuni ad altri malati?

Se il paziente deve fare una Tac, esiste un apparecchio apposito oppure usa lo stesso che potrebbe utilizzare lei se va in ospedale per un incidente? All’interno del reparto è stato fatto tutto a norma come la vernice sui muri o i rubinetti etc? Il vestiario adeguato  per il personale c’è nella giusta quantità per poter permettere che tutti si possano cambiare ogni volta che è necessario? Quando il personale si sposta da un reparto all’altro dove si spoglia e dove viene lasciato il vestiario infetto o presunto tale? Il personale reperito ( 54 infermieri) non lascerà in difficoltà gli altri reparti già alla canna del gas per le carenze risalenti a prima dell’emergenza Corono Virus? Il personale del pronto soccorso responsabile del reparto dovrà fare su è giù da un reparto all’altro in caso di più interventi? Lo stesso personale dovrà essere disponibile per tutti i malati, urgenze varie, Corona Virus sospetti e non? Questo personale potrà essere sicuro per se stesso e per gli altri pazienti? Quanto e dove attendono i pazienti? Chi provvederà alla Sanificazione degli ambienti e delle attrezzature? Esiste un accordo con l’impresa di pulizie che già opera in ospedale e quanto verrà a costare in termini economici tanto “straordinario”? Tutte questa domande portano anche ad una riflessione: I fondi raccolti dalle offerte che tanti cittadini, professionisti e imprenditori hanno fatto  per l’emergenza nell’ospedale di Lamezia Terme potrebbero essere utilizzati per dare maggiore sicurezza e risolvere eventuali problemi? Come sono stati spesi questi fondi di proprietà dell’ospedale di Lamezia Terme, non di altre strutture? Se non vengono spesi nel periodo delle emergenza quando? Sono state fatte tante donazioni anche di  materiale  specifico per questa emergenza è tutto come mai ancora si lamenta la carezza di mascherine, camici etc? Perché un cittadino si rechi in ospedale deve essere sicuro pertanto chiediamo a lei di dare questa garanzia e di confrontarsi con i responsabili dell’ospedale per sapere se alle nostre domande c’è risposta certa. Lei stesso potrebbe chiedere l’intervento dei Nas per fare in modo che i suoi concittadini vadano a testa alta e fieri di quanto in ospedale è stato fatto per loro.

Potrebbe essere necessario andare in ospedale per un incidente, un infarto, un ictus, uno shock anafilattico, un trauma grave, tutto che necessitano di disponibilità di personale, di attrezzature per la diagnostica, di sicurezza e tranquillità nella cura. Il diritto ad avere la sicurezza per il personale e per il malto, lo sancisce anche la Costituzione e noi ci appelliamo a lei perché questo diritto venga garantito e perché i cittadini sappiano attraverso il suo intervento di essere sicuri. Le parole del Magnifico Rettore dell’Università Magnae Graecia di Catanzaro, professor Giovabattista De Sarro, uomo di grande umiltà e responsabilità, in questi giorni hanno mostrato che le cose si posso dire fuori dai denti e che non ci si nasconde dietro alle convenzioni dei ruoli quando si tratta della salute delle persone. Nelle sue dichiarazioni ha messo in risalto la necessità di sicurezza nella struttura di Germaneto,  non ritiene che dovrebbe esserci una  risposta forte anche per Lamezia in termini di sicurezza.

Al Nord ci si è infettati anche per questo motivo e non ci sembra poco. E’ su questo esempio che noi chiediamo di avere risposte certe  che ci dicano quale è la situazione nell’ospedale di  Lamezia Terme.  Si corre il rischio che nessuno abbia più la voglia di andare in ospedale perché la poca chiarezza degli ultimi giorni può lasciare molte perplessità e davanti alla paura forse in tanti potrebbero pensare di andare altrove.  Lei è l’autorità che ci rappresenta e se vuole basta chiedere e le sarà risposto,  la sua disponibilità e le sue battaglie  ci hanno spinto a chiedere il suo aiuto. Signor sindaco, comprenderà anche il timore di ritrovarsi dopo l’emergenza davanti ad un ospedale ancora più in difficoltà rispetto a prima del disastro Corona Virus è nel pensiero di tutti. 

Così come  saprà  che in tanti sperono che lei questa paura la possa fugare interessandosi alla sorte di questa nostra struttura. Anche adesso in emergenza le chiediamo di vigilare perché non si faccino passi irrimediabili e per i quali ci ritroveremo ancora peggio di prima ad dovere elemosinare una visita medica in altre aree della Calabria.

Felice Lentidoro, Cittadinaza Attiva per i diritti del Malato  Calabria

Nadia Donato, Associazione Senza Nodi

Salvatore De Biase,  ex presidente Consiglio comunale Lamezia Terme

Lamezia, la Multiservizi si aggiudica il bando Conai

Lamezia, la Multiservizi si aggiudica...

Lamezia Terme, 12 luglio 2024 - La Società della Lamezia Multiservizi - è scrotto in una nota - si è aggiudicata il bando Conai (Consorzio...

Coronavirus, 79 nuovi casi in Calabria nell'ultima settimana

Coronavirus, 79 nuovi casi in...

Catanzaro, 12 luglio 2024 - Questi sono i dati relativi alla settimana 4 luglio-10 luglio 2024 dei casi Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle...

Lamezia, approvato progetto definitivo realizzazione nuova tribuna stadio comunale “Gianni Renda”

Lamezia, approvato progetto definitivo realizzazione...

Lamezia Terme, 9 luglio 2024 - Con delibera di Giunta n°222 di oggi, 9 luglio 2024 - si legge in una nota del Comune di...

Santa Maria del Cedro, ordinanza per prevenire incendi boschivi

Santa Maria del Cedro, ordinanza...

Santa Maria del Cedro, 9 luglio 2024 - Il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, ha emesso una sua ordinanza allo scopo di...

Lamezia, tema del Genfest in città dal 26 al 30 luglio: “Prendiamoci cura dal Brasile alla Calabria”

Lamezia, tema del Genfest in...

Lamezia Terme, 6 luglio 2024 - Oltre trenta ospiti; venti realtà del mondo del volontariato, del terzo settore, dell’associazionismo culturale e delle organizzazioni internazionali; tre...

Lamezia, inebitamento di famiglie e imprese: incontro presso la Fondazione Moietta con l'aiuto degli esperti

Lamezia, inebitamento di famiglie e...

Lamezia Terme, 5 luglio 2024 - Sovraindebitamento, gioco d'azzardo, ludopatia fino all'estremo gesto come quello di togliersi la vita. Problematiche sociali di grande attualità che...

Coronavirus, in Calabria nell'ultima settimana 51 nuovi casi

Coronavirus, in Calabria nell'ultima settimana...

Catanzaro, 5 luglio 2024 - Questi sono i dati relativi alla settimana 27 giugno-03 luglio 2024 dei casi Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle...

Lamezia, l'Asp sulla morte della 30enne: "Aveva rifiutato ricovero due settimane dopo avere partorito"

Lamezia, l'Asp sulla morte della...

Lamezia Terme, 4 luglio 2024 - L'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro ha avviato una verifica con l’obiettivo di individuare eventuali carenze nelle procedure seguite nell'assistenza...

CITTA'

Lamezia, la Multiservizi...

12 Luglio 2024
Lamezia, la Multiservizi si aggiudica il bando Conai

Lamezia Terme, 12 luglio 2024 - La Società della Lamezia Multiservizi - è scrotto in una nota - si è...

LAMETINO

Progetto “Conflenti borgo...

21 Maggio 2024
Progetto “Conflenti borgo degli antichi mestieri e dei nuovi saperi”, premiati scolari concorso “Scuola e legalità” dell’Ic Don Milani di Martirano

Martirano Lombardo, 21 maggio 2024 - Si è concluso con la premiazione degli scolari e dell’Istituto...

CALABRIA

Coronavirus, 79 nuovi cas...

12 Luglio 2024
Coronavirus, 79 nuovi casi in Calabria nell'ultima settimana

Catanzaro, 12 luglio 2024 - Questi sono i dati relativi alla settimana 4 luglio-10 luglio 2024 dei c...

SPORT

Semifinale play-off Eccel...

02 Giugno 2024
Semifinale play-off Eccellenza, Vigor Lamezia beffata al 99'. Col Bisceglie finisce 1-1. Pugliesi in finale

Lamezia Terme, 2 giugno 2024 - Lacrime amare in casa Vigor Lamezia. Nella gara di ritorno della semi...

contatti logo

Copyright 2010- © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

 

logo amp

Web By ALGOSTREAM