Domenica, 29 Novembre 2020

Tribunale cz fotinoLamezia Terme, 28 luglio 2020 - Il Tribunale di Catanzaro, Sezione Misure di Prevenzione, confiscò 14 anni fa una villa di proprietà di due coniugi lametini, Francesco Giampà e Giovanna Monteleone, del valore stimato di oltre 250 mila euro, ritenendola in realtà riconducibile al figlio dei due, Vincenzo Giampà detto Enzo, coinvolto in talune operazioni condotte dalla Direzione distrettuale Antimafia di Catanzaro, ed all'esito delle quali fu condannato per associazione mafiosa ed altri gravi reati. 

Tale immobile, dopo la conferma della confisca pronunciata dalla Corte di Cassazione nel 2009, è stato acquisito al patrimonio dello Stato ed è stato amministrato dall'Agenzia Nazionale dei beni confiscati alla criminalità organizzata, che lo aveva nel frattempo assegnato al Comune di Lamezia Terme per la realizzazione di un laboratorio musicale e di un centro di aggregamento per i giovani. Con tanto di finanziamenti pubblici e di lavori di conversione dell’immobile.Nel 2017 i coniugi Giampà Monteleone, assistiti dall’avvocato Aldo Ferraro, fecero ricorso al Tribunale di Catanzaro eccependo, innanzitutto, che entrambi non furono mai messi nelle condizioni di partecipare al procedimento di prevenzione che portò alla confisca del loro immobile, il che li legittimava a proporre detta istanza di revoca.Nel merito, documentarono analiticamente tutte le disponibilità economiche acquisite nel corso degli anni, mai considerate prima d’ora, producendo altresì gli esiti di indagini difensive da cui emergeva che erano stati proprio loro ad occuparsi della edificazione di esso, dalla scelta dei materiali al sostenimento delle spese, come dimostrato dal fatto che Giampà Francesco è stato processato per il reato di abuso edilizio proprio in relazione alla edificazione di quella villa. Il che dimostrava che tale immobile era di loro proprietà ed era nella loro disponibilità, e non del figlio Giampà Vincenzo.

Il Tribunale, dopo oltre un anno dalla discussione dell'istanza difensiva, ha però rigettato tale richiesta di revoca, ritenendo che la reale disponibilità di quell'immobile era riferibile al figlio dei proprietari, Giampà Vincenzo, ritenuto persona socialmente pericolosa, e che vi era sproporzione tra i redditi dei ricorrenti e le risorse necessarie a costruire quell’immobile.I ricorrenti non si sono però dati per vinti: tale provvedimento è stato infatti impugnato dall’avvocato Aldo Ferraro davanti alla Corte di Appello che, in totale accoglimento delle deduzioni difensive, ha oggi revocato quel provvedimento di confisca adottato il 19/12/2006, disponendo la sua immediata restituzione agli aventi diritto Giampà Francesco e Monteleone Giovanna.

I Giudici di Appello hanno infatti dato atto che il difensore ha dimostrato che il figlio dei ricorrenti aveva trasferito la sua residenza in altro immobile sin dal 1995, che il suolo su cui era stata costruita la villa in questione era pervenuto a Monteleone Giovanna per donazione, che i calcoli reddituali elaborati dall’autorità proponente era errati perché non tenevano conto di tutte le entrate percepite negli anni dai coniugi e dall’altro figlio con loro convivente, che i costi di costruzione e di condono erano stati sopportati dai due ricorrenti ed erano compatibili con le loro disponibilità economiche, e che i lavori di costruzione di esso erano avvenuti “in economia” da Giampà Francesco (di professione carpentiere) con l'aiuto di suoi conoscenti le cui dichiarazioni sono state raccolte con indagini difensive.Dopo 14 anni può allora dirsi definitivamente conclusa l’odissea giudiziaria vissuta da Giampà Francesco e da Monteleone Giovanna, che si sono visti finalmente riconosciuti la legittimità e la piena titolarità del loro immobile.

Coronavirus, oggi in Calabria 426 nuovi positivi

Coronavirus, oggi in Calabria 426...

Catanzaro, 28 novembre 2020 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 350.706 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 359.952 (allo stesso...

Lamezia, De Biase lancia appello alle istituzioni: "Ripristinare la sede Cisia"

Lamezia, De Biase lancia appello...

Lamezia Terme, 28 novembre 2020 - “L’Ufficio Cisia di Lamezia Terme, che aveva competenza territoriale per i distretti di Corte d'appello di Catanzaro e di Reggio...

Coronavirus, dal 29 Calabria zona arancione

Coronavirus, dal 29 Calabria zona...

Roma, 27 novembre 2020 - Da zona rossa a zona arancione. La Calabraia, infatti,  da domenica 29 novembre cambia "colore". La notizia è stata confermata dal...

Calabria, prefetto Longo nuovo Commissario alla sanità

Calabria, prefetto Longo nuovo Commissario...

Catanzaro, 27 novembre 2020 - Il Consiglio dei ministri ha nominato il prefetto Guido Longo nuovo commissario alla sanità in Calabria. La riunione del Cdm...

Coronavirus, tornano a crescere i contagi in Calabria: oggi 468 nuovi positivi

Coronavirus, tornano a crescere i...

Catanzaro, 27 novembre 2020 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 347.932 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 356.751 (allo stesso...

Regione Calabria, Spirlì: nuova zona rossa sarà responsabilità del Governo

Regione Calabria, Spirlì: nuova zona...

Catanzaro, 27 novembre 2020 - «A questo punto, se la Calabria dovesse rimanere zona rossa, la responsabilità sarebbe solo del Governo, incapace di dare una...

Terrorismo, un arresto a Cosenza. Jihadista italiano si addestrava per attentato

Terrorismo, un arresto a Cosenza....

Catanzaro, 27 novembre 2020 - Nella mattinata odierna la Polizia di Stato, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del...

Coronavirus, oggi in Calabria 397 nuovi positivi

Coronavirus, oggi in Calabria 397...

Catanzaro, 26 novembre 2020 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 344.984 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 353.604 (allo stesso...

CITTA'

Lamezia, De Biase lancia...

28 Novembre 2020
Lamezia, De Biase lancia appello alle istituzioni: "Ripristinare la sede Cisia"

Lamezia Terme, 28 novembre 2020 - “L’Ufficio Cisia di Lamezia Terme, che aveva competenza terri...

LAMETINO

Conflenti, progetto Mural...

02 Novembre 2020
Conflenti, progetto Murales in via Butera sulla storia del Santuario e sulle apparizioni della Madonna Quercia di Visora

Conflenti, 2 novembre 2020 - Riunione, in video conferenza, della Commissione nominata dall'Amm...

CALABRIA

Coronavirus, oggi in Cala...

28 Novembre 2020
Coronavirus, oggi in Calabria 426 nuovi positivi

Catanzaro, 28 novembre 2020 - In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 350.706 soggetti per...

SPORT

Vigor Lamezia, successo p...

10 Novembre 2020
Vigor Lamezia, successo per lo spot sociale sull'utilizzo della mascherina

Lamezia Terme, 10 novembre 2020 - Grande successo in rete e sui media nazionali per lo spot sociale,...

contatti logo

Copyright 2020 © LAMEZIA TERME NEWS
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme
Reg. Stampa n° 7/10 del 3.12.2010
Editore: Asd Violetta Club - PI: 02148570795

logo amp

Web By ALGOSTREAM